Porno bon call girl avignon

porno bon call girl avignon

Per via di un Paese che ama moltissimo parlare di giovani, ma che per i giovani fa pochissimo. Oggi, un ragazzo guarda al mondo come ad una mappa di occasioni possibili e va dove trova una speranza di vita e di lavoro. Nel , dati reali, via Ma senza far della sociologia.

Con uno sfondo malinconico. Raccontano le fatiche incontrate, in Italia; la nuova vita che si sono costruiti, altrove. Poi i tre personaggi. Sandro Filippo Scicchitano, Roma, 13 ottobre , che vorrebbe fare lo scrittore.

Il volto è quello di Sergio Rubini, il quale spiega, in poche sapide battute, il nuovo business a chilometro zero. Sandro e Luciano maturano il sogno facendo insieme i camerieri. Sicché raccolgono qualche risparmio e partono. Ad un certo punto i percorsi di Sandro e Luciano si divaricano.

Una sera, assistono ad un incontro di pugilato con scommesse clandestine. Vengono aggrediti, provocati, insultati, come italiani codardi. Sandro accetta la sfida affidandosi alla sua esperienza nel judo.

Viene subito messo al tappeto. Sta per essere massacrato di colpi, quando interviene Luciano, che se la cava talmente bene, che ci prende gusto, e che, dopo aver avuto da Dora certe pasticche contro il dolore, entra, dentro quel mondo, fino in fondo, in una discesa agli inferi dalla quale non riuscirà più ad uscire.

Non manca un risvolto gay, implicito e leggero, di cui pure, non senza pruderie, si è ampiamente parlato sui giornali. Il tutto tra coreografie, balletti e cantatine. Ancora, gli oggetti, parlanti e animati. Bric, a capo delle cucine del castello: Ian McKellen Henry Tockins, maggiordomo: Nathan Mack Chicco, figlio di Mrs. Stanley Tucci maestro Cadenza, compositore, nel doppiaggio di Fabrizio Pucci con un forte accento emiliano: Frou-frou, il cane del castello: Un caso a parte, monsieur Jean Bric, interpretato da Gerard, abitante del villaggio, insieme al bibliotecario, a differenza degli altri, gentile con Belle e Maurice.

Siamo nel Settecento, nel cuore della Francia ma parte degli attori sono di colore. Una sera compare una maga che gli offre una rosa; viene umiliata e respinta. Il castello si rabbuia. Fuori intemperie, in uno scenario siberiano, tra neve e ghiaccio. Prima di scomparire la maga lascia una rosa incantata, custodita nel cristallo: Nel villaggio, a valle, ferve la vita di comunità. Belle è una graziosa fanciulla che abita col padre, Maurice Kevin Kline , artefice di preziosi oggetti di precisione, che ama consegnare personalmente, su una carrozza trainata da Philippe, il suo fedele destriero.

Belle è perseguitata al limite dello stalking da Gaston, un bulletto pieno di sé, che, ovviamente, lei rifiuta. La bestia, dapprima feroce, poi sempre più sensibile, al punto da meritare la restituzione delle sembianze umane.

Sino alla scena dello scontro con un branco di lupi durante il quale la bestia viene gravemente ferita, con convalescenza, assistenza di Belle e dialoghi alti, su William Shakespeare, tra le pareri fasciate di libri preziosi. Corral, sulle guglie a precipizio del castello, tra Gaston e la bestia. Non senza battaglia campale tra i servitori del principe e gli abitanti del villaggio e conseguente disfatta di questi ultimi.

Funziona sino ad un certo punto; poi si perde. Il finale, la parte meno convincente. La verità si rivela. Un cenno più sfumato e indiretto sarebbe stato più coerente con la trama e avrebbe reso il racconto più credibile. Protagonista la figura di una donna emancipata, libera, in anticipo sui tempi, capace di esercitare una naturale attrazione verso gli uomini, che affronta, con aria di sfida, guardandoli dritto negli occhi. Si chiama Roseanne McNulty ed è sdoppiata: Si sposano in segreto, senza cerimonie; la loro festa: Un bambino che la gente sostiene essere stato concepito con padre Gaunt Theo James e che invece è il frutto del legame di Roseanne con Michael.

Una cosa che la tiene in vita oltre la musica al piano: Sui bordi delle pagine di una Bibbia lascia traccia della sua storia oppure la dipinge sovrapponendo il pennino caldo e soggettivo alla stampa fredda e oggettiva. Tra le pagine la croce al merito ottenuta da Michael. Un film che ci fa conoscere la Finlandia. Un film che ci fa conoscere la Siria. Si deve a Aki Kaurismäki Orimattila, 4 aprile , che firma, al contempo, regia, soggetto e sceneggiatura. Poi, una sera, senza dire una parola, lascia la moglie, facendo risuonare, sul tavolo su cui lei appoggia i gomiti, fumando e bevendo, la fede nunziale.

Un cuoco, si per dire, perché si limita ad aprire le scatolette di aringhe che poi vengono servite in tavola. Un cameriere-buttafuori, capello lungo anni Settanta. Una ragazza al bar. Fa vita di strada, come un barbone, viene perseguitato da un gruppo di nazisti del Libération Army Finland, i quali, prima cercano di dargli fuoco, poi uno di loro lo accoltella.

Un giorno Khaled Ali viene intravisto da Waldemar Wilkström tra i cassonetti dei rifiuti, segue un reciproco franco scambio di cazzotti, poi, col naso ancora insanguinato, Waldemar Wilkström invita Khaled Ali ad aggregarsi, come inserviente alle pulizie, alla brigata del ristorante. Un ragazzo, figlio di uno dei colleghi di lavoro, gli produce un visto falso. Finalmente arrivano notizie della sorella. Waldemar Wilkström organizza il viaggio in Moldavia, per andare a prenderla, con un camionista che non vuol neppure una ricompensa.

Poi cerca la moglie che, nel frattempo, lavora in uno snack bar e le chiede di raggiungerlo. Lei gli conferma quanto sia proficuo lavorare nel settore: Un falco della tanto deprecata Austerity è Jyrki Katainen, già primo ministro finlandese, attualmente vicepresidente per il lavoro, la crescita, gli investimenti e la competitività nella Commissione Juncker. Lui, invece, sin dal liceo, moderato, non di sinistra.

Hanno due figli che non vivono più con loro. Entrambi insegnano Filosofia in un Liceo. Il loro è un appartamento dignitoso con le pareti fasciate di libri. Compare la copertina di un libro di Emmanuel Lévinas. Dopo la loro separazione nasce un piccolo caso per via di un volume di Arthur Schopenhauer. Considerazioni in libertà, tutti sdraiati su un prato lussureggiante sotto i raggi di un tiepido sole.

Il film ha inizio nella bella casa, di proprietà di Heinz, in Bretagna, su un mare affacciato di fronte alla tomba e alla lapide di François-René de Chateaubriand: Una casa da cui Nathalie, a malincuore, si deve congedare. Quindi il ricovero in un ospizio a quattro stelle, il venir meno delle forze, la morte improvvisa, anche se non inattesa. Sotto i piedi di Nathalie comincia a dischiudersi una voragine: Il tempo si dilata. Sicché non più neppure la casa editrice. Una sola questione le sta a cuore: Fabien è un tipo alternativo, un anarchico.

Ha pensato bene di lasciare il caos di Parigi per ritirarsi nella quiete della montagna; non siamo nella Hütte heideggeriana ma poco ci manca; con un gruppo di colleghi tedeschi con i quali intrattiene disquisizioni, più o meno dotte, sul tema della scrittura collettiva, à la manière des Frühromantiker.

Sotto traccia la filiera dei luoghi comuni che discendono da Serge Latouche, anche se non viene mai nominato, sul filo della decrescita, più o meno felice. Con una non piccola deroga per le multinazionali del tabacco e sfoggio di ben esibite stecche di Marlboro una pubblicità, sbagliata, se a pagamento; ancor più, se gratuita e corredo di canne che Fabien non manca di condividere con la povera prof, provocandone il comprensibile malessere.

Elia Venezia Toni Servillo è fatto a suo modo. Ben radicato nel proprio habitat, in una Roma tra il ghetto ebraico e la Sinagoga, intellettuale disincantato, è griccio senza sensi di colpa, quindi senza farne mistero, a dispetto degli scialacquatori dominanti nella società dei consumi.

Annoiato, appisolato, sbadigliante, anche durante le fatidiche sedute, sino ad offendere un signore molto piccolo-borghese, interpretato da Giacomo Poretti del trio Aldo Giovanni e Giacomo. Scarsamente socievole, la sera se ne sta a casina e se ne va a letto presto. Di giorno è particolarmente in dissidio con la signora Piperno, in un condominio tutto sotto la stella di David.

Sullo stesso pianerottolo, la moglie Giovanna Carla Signoris in Crozza , separata, non divorziata, che gli lava la biancheria, ma non gli stira le camice, con la quale, prima di addormentarsi, con le nocchere, scambia un leggero saluto della buonanotte attraverso il tramezzo che li divide.

Siccome, comprensibilmente, Venezia, in palestra, si sente a disagio, lei proverà a seguirlo privatamente. Il film inizia mostrandolo mentre conta i passi per portarli a memoria, cosa che non gli riuscirà, nel punto in cui ha seppellito il bottino di una rapina in gioielleria. Per poi scordarsene, facendo ricorso a Elia Venezia durante un permesso di 12 ore dal carcere, per farsi ipnotizzare al fine di estrarre dal pozzo buio dalla memoria quei numeri di fronte a Yuri, il compagno di cella ucraino Vincenzo Nemolato , impaziente di prenderne nota.

Il racconto è molto giocato su questo duplice registro: Per due volte Elia si ritrova in metropolitana o sul bus in vestaglia e pigiama senza biglietto e senza sapere bene perché.

In parte; solo in parte. Non a caso il film sta ottenendo una certa attenzione anche al di fuori del circuito nazionale. Siccome non è mica da questi particolari che si giudica un film, ecco, un film lo vedi anche come reagisce il pubblico: Il film di questa settimana, uscito nella seconda metà del , non è più da tempo nelle sale; era rimasto indietro; lo pubblico oggi per il tema trattato e per un omaggio a Piera Degli Esposti M. Potrebbe essere il ritratto della felicità. Ma qualcosa non gira.

Asti, tra città e campagna. Belle giornate e maltempo. Squarci di luce e nebbia. Cieli azzurri, pioggia fitta. Sicurezza economica e problematiche interpersonali. Lui con un incarico direttivo, non meglio precisato, nel terziario. Il ragazzo diligentemente impegnato a scuola. Casa borghese, vita di provincia. In un paio di occasioni appare la madre Teresa Acerbis , per lo più intenta a preparare ordinati momenti conviviali.

Soggetto e sceneggiatura con Pierpaolo Pirone. Ci sono le relazioni donna-uomo, genitori-figli. Il padre le consiglia di sentire nuovamente il medico di allora probabilmente uno psicoterapeuta. Lei gli ricorda di essersi limitata a tre visite, facendo capire che non è quello il problema. Uno dei tanti giovani, provenienti da altre latitudini, che possiamo incontrare sulle strade delle nostre comunità. Vive di espedienti, non si sa dove dorma, forse in campagna, forse ai giardini pubblici.

Lucia lo rivede per caso, rimproverandolo per quello che ha fatto, ne nasce una strana relazione, fatta di cure materne e preoccupazioni affettive: Nonostante questo, la vicenda del film rimane come bloccata, irrigidita.

Con una recitazione di sforfiette, sorrisini, occhiatine, a seconda delle circostanze, soprattutto da parte di Alessio Boni. Anche se Isabella Ragonese ha una sua presenza. Le inquietudini di una giovane donna. Meritano un richiamo le prove di Paolo Sassanelli Angelo , istruttore della scuola guida, e, per simpatia e bravura, di Piera Degli Esposti Adriana , la quale si sta laureando, nella sua settima vita di attrice, per gli straordinari camei che sta disseminando con un segno inconfondibilmente personale.

Discorsi empatici, sul palco, a braccio, in piedi, camminando, disinvolti, a proprio agio, sorridenti, ottimisti, energizzanti. Sorseggiando da tazze da caffè sempre in mano. Purché si proceda secondo i protocolli e determinati standard di prestazione. La famiglia, in collegamento skipe, con babbo Bill Paxton nella sua ultima apparizione; è mancato lo scorso 25 febbraio , dopo un intervento al cuore , affetto da sclerosi multipla.

La mamma Bonnie Holland Glenne Headly che lo assiste. Il totalitarismo informatico e informativo. Una democrazia distopica e dispotica. Mae, appassionata ai kayak, pensa di farsi un giretto, tutta sola, di notte, e finisce nei guai; la telecamera la vede, provocando i soccorsi, che la salvano. Matthew McConaughey; istrionico mattatore. Regia di Stephen Gaghan. Sceneggiatura di Patrick Masssett e John Zinman. Kenny Wells eredita una fortuna dal babbo, imprenditore minerario.

Poi le cose non gli vanno benissimo e, piano piano, si ritrova sul lastrico. Cerca in tutti i modi di rialzarsi, di rifarsi, di ripartire. Sente che è possibile: Lo fa insieme alla moglie Kay una prorompente Bryce Dallas Howard: Kenny Wells individua un esperto di filoni auriferi attivo nel sud est asiatico. Punta su di lui. Lo ritiene la carta vincente. Lui è Michael Acosta Édgar Ramírez , geologo inventivo, abile, sveglio.

Prende anche la malaria. Riescono ad ingannare tutti, borsa di Wall Street compresa. Riescono ad interagire anche con il regime di Suharto.

Sottoscrivono tra di loro uno strampalato contratto, fifty-fifty, nero su bianco, scritto a mano, su un tovagliolino unto di carta. Verrà rispettato, fino in fondo, non senza colpi di scena. Di nuovo ricco e di nuovo povero. Sino allo showdown — che dovete vedere voi. David e di Mr. Budget ai minimi termini. Poca spesa; molta resa. Il film tutto girato a Roma tra via Merulana e Torpignattara.

La storia è presto detta: Il cambiamento fisico è la cosa più visibile che ci aiuti a vedere la stranezza del mondo che ci circonda. Ma non li ha con sé. Allora cerca di fare un prelievo al bancomat. Segue la serie ben congegnata dei cammei.

Pamela Villoresi si produce in una deliziosa satira del delirio dei selfie, non senza accompagnamento di cuffiette nere e occhietti bianchi pencolanti. Infine, Rocco Papaleo, il sacerdote che deve officiare la cerimonia funebre, con il quale Daniele condivide un momento al bar, bevendo wodka, che lo intrattiene sul bisogno di illusioni, sulla ricerca di consolazioni, da parte della gente, su una devozione popolare che non va smentita, in quanto ricerca di un mondo migliore.

Buono il mix tra parole e silenzio. Saldo il tessuto comico; si sorride; il che male non fa. Tutto rigorosamente in bianco e nero. Certo, alla fine rimane il dubbio che si sia trattato di un sogno. Forse corro il rischio di sottovalutarlo: Il film si apre con il funerale del figlio bambino, a cui Macbeth copre gli occhi con due sassi piatti di fronte ad una piccola folla di nero vestita.

Il racconto accentua la metafora del potere sorta da una profezia che si auto-avvera, tra nebbie della brughiera e vertiginose scogliere sul mare. Insieme al compagno di ventura Banquo, incontra tre figure femminili, accompagnate da una bambina e da un neonato, le quali gli anticipano quel che sarà. Nel frattempo, due nobili scozzesi, Angus e Ross, vengono incaricati dal re di portargli i ringraziamenti per il coraggio dimostrato, conferendogli il titolo di barone di Cawdor.

Macbeth è destinato a diventare re di Scozia. Malgrado il re Duncan abbia due figli eredi di diritto: Macbeth, per arrivare sul trono di Scozia, istigato da Lady Macbeth, non ricorre solo a intrighi e strategie: Siccome sangue chiama sangue, da quel fondamento ecco sgorgare una serie di altri delitti. Sino a fare del re un odioso tiranno, ossessionato, spietato, mosso da una sete, mai soddisfatta, di vendetta. Una vittima di se stesso, che non riesce a nascondere il suo stato patologico neppure alla corte, perdendo progressivamente il controllo della situazione.

Un film sul lato più buio e squallidamente prevedibile del potere, in una spirale distruttiva e autodistruttiva, circondato da solitudine, piaggiera, tradimento. Finale apocalittico con le fiamme alte sul cielo infuocato e Duello conclusivo fra Macbeth e Macduff Sean Harris , al quale il primo, per puro sadismo, ha sterminato moglie e figli, arsi vivi, sotto il castello, di fronte ad una Lady Macbeth, per una volta, imbarazzata e commossa.

Macbeth combatte, prevale su Macduff, ma si lascia uccidere, abbandonato dai suoi, senza più scampo, fuori e dentro. I dialoghi faticosi, nella lingua del bardo. Una recitazione di maschere ingabbiate nel ruolo.

Non solo, ma anche, un problema di physique du rôle. Un certo modo di camminare o di muovere le mani. Un battito di ciglia. Una piega della bocca. Simbolo, la Hollywood degli anni Cinquanta. La frabbrica dei sogni. Nel groviglio dei generi. Un film molto divertito, poco divertente. Laccato, levigato, lucidato, senza essere Kitsch. Ha piccoli dilemmi morali, che affronta, circa ogni 24 ore, di fronte alla grata di un confessionale.

Il suo punto debole: La moglie non vuole. Lui prova a smettere. Ma ogni tanto va a scrocco. Riflette Eddie Mannix, ma, al contempo, continua a macinare lavoro, calcandosi bene il cappello sulla testa. Mannix non si scompone: Intanto, negli Studios, è tutto un fermento di riprese, da una danza acquatica con Dee Anna Moran Scarlett Johansson in formato sirenetta alla Ester Williams, reduce da due matrimoni falliti ed ora incinta, ma non tanto sicura di chi sia il padre, a un azzimato regista, Laurence Laurentz Ralph Fiennes , che cerca di dare lezioni ad un giovane attore cowboy, Hobie Doyle Alden Ehrenreich , esperto di acrobazie a cavallo, dalla recitazione improbabile e dalla pronuncia stentorea: Poi le due sorelle giornaliste, Thora e Thessaly Thacker, tra loro rivali, che si rubano vicendevolmente i gossip entrambe interpretate da Tilda Swinton.

Non conta la grande narrazione: Con un certo piacere per il rischio: Alla fine rimane una domanda. Ma è vero, o non è vero, che George W. Qui i documenti probatori non risultano autentici, per quanto forniti dal colonnello Bill Burkett Stacy Keach , sicché vengono invalidati da ben studiate obiezioni, per quanto pretestuose.

Protagonista Mary Mapes, Cate Blanchett, giornalista volitiva che inciampa in una faccenda enormemente più grande di lei, finendone schiacciata. Giorno fatidico della vicenda, il 9 settembre Al suo fianco due miti: Un gioco duro, senza esclusione di colpi, tipico delle campagne elettorali, specialmente negli Usa. Nel film si ricorda che nelle presidenziali per il primo mandato contro Al Gore, nel , Bush prevalse con uno scarto appena di voti.

Molto buono il ritmo della prima parte; poi qualcosa non gira nella seconda, cucita alla prima da un lungo flashback. Cate Blanchett credibile sempre, sia quando la Mapes è nella fase up, sia quando subentra il clima cupo della depressione con espliciti mix di Xanax e ampie sorsate dal bicchiere generosamente riempito. Rather reso da Redford fisicamente fragile, ma affidabile, come un cavaliere senza macchia e senza peccato.

Ben assortiti i colleghi della Mapes: Donoghue ha spiegato che il suo libro non è ispirato, in modo diretto, a nessun evento reale: Sinché, un giorno, Kerstin, la figlia maggiore, si ammala, Josef Fritzl è costretto a portarla in ospedale: La sceneggiatura basata sulla vicenda di Felix, il bambino più piccolo di Elisabeth.

Nel film si chiama Jack, ha 5 anni, lunghi capelli, interpretato dal bravissimo Jacob Tremblay quando il film fu girato, ne aveva sette. Non possono fare un passo. La pellicola promana un senso di claustrofobia che lo spettatore deve condividere. Col ritorno alla cosiddetta vita normale, insieme, in un transito che conferma il carattere profondo, simbiotico, indissolubile, del loro rapporto. La critica si è diffusa in varie considerazioni. Per non ripetere il già detto, a mia volta, mi limito ad aggiungerne due.

La prima si riferisce al mito platonico della caverna, tra mondo di fuori e mondo di dentro, quello idealizzato e quello drammaticamente reale, con i prigionieri incatenati, davanti a loro solo ombre, riflesse sulla parete, dalla luce esteriore.

Abbandonato, o smarrito, non si sa, dai genitori, in tenera età, riuscito a sopravvivere ad anni di solitudine e isolamento, completamente sprovvisto di ogni forma di educazione. Benché tra gli undici e dodici anni, il suo sviluppo cognitivo, limitatissimo. Non lo è neanche per lei, per Joy. Nella fiction; nella realtà, chissà cosa ne è, oggi, di Elisabeth Fritz e dei suoi sei figli.

Si deve al regista Lars Kraume nato in Italia, a Chieri, il 24 febbraio , cresciuto a Francoforte. Racconta della personalità di Fritz Bauer e ha vinto, nel , il Premio del pubblico al Festival di Locarno. Ne è interprete, convincente, Burghart Klaussner. Al suo fianco, Ronald Zehrfeld, nel ruolo di Karl Angermann. Fritz Bauer Stoccarda, 16 luglio — Francoforte sul Meno, 1 luglio , socialdemocratico, ebreo, omosessuale, arrestato durante il nazismo, riparato prima in Danimarca, poi in Svezia, dopo la guerra diventa procuratore generale a Francoforte.

Aldolf Eichmann, arrestato, nel , in Argentina, sarà poi giudicato e giustiziato, a Gerusalemme, il 31 maggio Sotto il segno della responsabilità della memoria. La storia ha inizio a Francoforte nel Emerge come tanti giovani tedeschi, alla fine degli anni Cinquanta, non fossero a conoscenza delle atrocità commesse. Quelli che lo erano, intenti, per lo più, ad insabbiare, rimuovere, cancellare la memoria del passato.

Lo fa di fronte allo scetticismo prevalente dei colleghi, compreso il suo diretto superiore, Walter Friedberg Robert Hunger-Bühler ; ma è sostenuto dal procuratore generale Fritz Bauer interpretato da Gert Voss in una delle sue ultime apparizioni: Sia Bauer sia Friedberg non sono stati nazisti.

Bauer aiuta Radmann, lo copre, lo ascolta, lo incoraggia, lo orienta. Il filo spinato di Auschwitz mostrato solo per la preghiera del Qaddish in memoria di due gemelline vittime del dottor Josef Mengele ricercato, ma sfuggito alla cattura, morto, poi, nel , in Brasile. Tale è stata la responsabilità del nazismo da oscurare quella parte della società tedesca che seppe opporsi e poi proporsi di costruire, contro la barbarie, il nuovo Stato di diritto.

Gabriele Mainetti Roma, 7 novembre Claudio Santamaria Roma, 22 luglio Ilenia Pastorelli Roma, 24 dicembre Antonia Truppo Napoli, 14 febbraio Luca Marinelli Roma, 22 ottobre Miglior montaggio a Andrea Maguolo. Facendolo in modo originale, giocando su due registri apparentemente lontani e inconciliabili: Tor Bella Monica, una criminalità che vorrebbe entrare nel giro grosso, ma piegata alla camorra partenopea.

Un personaggio, quello di Enzo, reso ancora più credibile dal fatto che di soprannaturale ha nulla: Tra loro un linguaggio inventato: Il titolo ripreso da Emanuela Piovano per il suo ultimo film uscito in un circuito circoscritto, a Bologna programmato dal Lumière, per il suo carattere sperimentale. La vera motivazione, il cinema: Arabella è stata anche regista, poi ha dovuto interrompere la propria attività, a causa di un processo, nel quale si è assunta tutta la responsabilità, per coprire un amico sottoposto al concorso di magistrato, a causa di un documentario sulle ipocrisie maschiliste dei clienti di prostitute.

Parecchia nostalgia di fronte ad un mondo profondamente cambiato. Sid vorrebbe disfarsi di quel luogo, tuttavia non ci riesce: Poi è tutto meta-cinema. Laura Morante presenza che riempie comunque lo schermo. Lo dico a malincuore. Il cuoco Ruggero Alessandro Gassmann , con alle spalle una storia che lo ha portato ad optare per la navigazione, allontanandosi dalla vita reale, perché a terra non riesce a dormire, sicché sta su una nave cargo da quattro anni senza consumare le ferie che gli spettano.

Montevideo, per un concerto che non si terrà. Durante il viaggio Gegè di notte viene chiuso nel grande frigorifero della nave da Ruggero, sino a perdere la voce.

Il suo ruolo, dopo qualche titubanza, preso da Ruggero. Purtroppo si ride poco e, per un film che vorrebbe essere divertente, per quanto in una chiave semi-malinconica, non è un gran risultato. Buona la parte musicale Francesco Accardo, Rudy Pusateri , con qualche colpo di vita: Il rammarico è che non abbia potuto dispiegarsi prima, per tutto il film.

Avete presente quei casermoni in periferia, senza niente intorno, se non degrado, rifiuti e desolazione? Un cielo grigio, plumbeo, livido come i colpi ricevuti dalla cattiva sorte, correlativo oggettivo di una condanna senza scampo? Appartamentini al limite della sopravvivenza? Come ogni tanto capita di sentir ripetere: Ne nasce una storia, nella dissimulazione della passione per la fotografia, grazie ad una vecchia polaroid.

E questa è la prima coppia. Ad un certo punto lei mostra al ragazzo un vecchio film di quando era ancora giovane: Bella la sequenza in cui la Huppert recita le battute di Agrippina di fronte alla telecamera digitale di Charly, il mattino presto, prima della scuola. Un umanesimo della gente comune, stralunata, autentica. Sciolto, a proprio agio, spiritoso, nei due incontri che ha, dopo le udienze, con una giurata, Ditte Lorensen-Coteret Sidse Babett Knudsen , medico ospedaliero, anestesista, di origine danese, la quale lo ha rianimato e curato, anni prima, in occasione di un grave indidente, con intervento, ricovero, riabilitazione.

Si reincontrano in quella circostanza casuale, la prima volta soli, la seconda in compagnia della figlia di lei, Ann Lorensen-Coteret Eva Lallier , liceale spigliata e senza peli sulla lingua. Alla fine una lezione, senza enfasi, né retorica, sulla giustizia, la quale non si occupa, spiega Xavier Racine, della verità, ma, più semplicemente, di applicare la legge.

Alcune piccole pedanterie, da parte mia, sul doppiaggio. In francese si dice: Là un viaggio da Roma lungo la via Aurelia fino a Castiglioncello. Qui dai dintorni di Pistoia sino a Montecatini Terme e Viareggio. Beatrice Morandini Valdirana Valeria Bruni Tedeschi , aristocratica, viziata, logorroica, di una vitalità esuberante e sensuale, coinvolta in due bancarotte, turlupinata dal marito Renato, avvocato del generone borderline di destra.

Donatella Morelli Micaela Ramazzotti , un pulcino appena uscito dal guscio, istoriata di tatuaggi, di una magrezza spettrale, gamba rotta, viso segnato, ex cubista della discoteca Seven Apple, a Marina di Pietrasanta, un figlio dal proprietario Maurizio, che le viene tolto a seguito di un gesto di disperazione. Trattenute come degenti di una comunità terapeutica, ad un certo punto esplodono, deflagrano.

Col personale sulla loro tracce senza riuscire a raggiungerle. Ci sono diversi episodi e incontri, ben incastrati tra loro. Quello col padre Floriano Morelli Marco Messeri , squattrinato intrattenitore al piano di serate danzanti in provincia. Nel finale due camei: Beatrice viene catturata; Donatella scappa: Quella della fatica, della depressione, del disagio. Un film che sa pizzicare la corda comica senza mai alzare il volume, e che, rifuggendo da ogni tipo di psicologismo, racconta il male di vivere lasciando nello spettatore il piacere della speranza.

Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori. Soggetto con Filippo Gravino. Sceneggiatura con Filippo Gravino e Antonella Lattanzi.

Tra loro sguardi furtivi, scambiati grazie ad una sensibilità indotta dalla privazione, lanciati attraverso le inferriate. Promesse di rivedersi fuori. Daphne è Daphne Scoccia, 21 anni. Il contesto è quello totalizzante della detenzione, con spazi, tempi, scanditi da chi ha la responsabilità della sorveglianza in una raffigurazione oggettiva, senza accenti particolari. Il cast formato da attori non professionisti, per lo più ex detenuti. Da una parte le guardie.

Il padre di Dafne, Ascanio, Valerio Mastandrea, introverso, malinconico, preso da problemi che lo schiacciano, con un passato di illegalità, prova a rifarsi una vita con la rumena Laura Vasiliu e un altro bambino. Poi alcune scene tra Daphne e Josh: Il movimento ondeggiante di un vestito rosso. Più in là negli anni: Quindi un incontro casuale, per strada, con Beatriz, già amica inseparabile della figlia Antía. Tra Julieta e Beatrix poche parole spezzate dalla fretta.

Beatrix deve raggiungere gli amici, impazienti, che la stanno aspettando. Antía è la figlia che Julieta non vede da 12 anni. Dicendo di voler dedicarsi, per tre mesi, ad un ritiro spirituale. Ma facendo perdere ogni traccia di sé. In Julieta, insegnante di lettere classiche, scatta qualcosa: Julieta preferisce rimanere sola — con se stessa.

Come se vivesse altrove. Raccontare la storia della propria vita, nella forma di una lettera, consegnata ad un quaderno, indirizzata alla figlia. Si scoprirà poi che quel tale, alla prima fermata, è sceso dal treno per togliersi la vita. Anche il gesto senza spiegazioni dello sconosciuto finisce per pesare sulla coscienza di Julieta.

Con Xoan Julieta condivide la visione catturata dal finestrino del treno in corsa di un grande cervo bellissimo che corre sulla neve. Una buona parte del racconto è dedicata al confronto con i sensi di colpa.

Antía che, nel frattempo, ha avuto tre figli, il primo dei quali di nove anni, morto prematuramente. Antía che incolpa Julieta della perdita del padre, pescatore disperso, dopo aver deciso di uscire in mare, nonostante una tempesta.

Ci sono altri personaggi che meritano una sottolineatura. Adriana Ugarte; più in là negli anni: Un tema che non riguarda solo le statistiche: Sconvolgendo la loro vita. In questa caso, quella di una donna, Magda Penélope Cruz , insegnante che ha appena perso il lavoro.

Un nodulo, anzi due. Visita, controllo, accertamenti, diagnosi; purtroppo non precoce. Interviene prima la scoperta della ricaduta e delle matastasi. Nel frattempo Magda conosce, per caso, allo stadio, proprio nel giorno in cui apprende di essere affetta dal male, durante una partitella del figlio di dieci anni, Dani Teo Planell , un uomo.

Si chiama Arturo Luis Tosar. Magda, nonostante il calvario che sta affrontando, lo segue, lo aiuta. Cominciano a vivere insieme, nella piena coscienza delle perdite patite da Arturo, dei rischi di Magda.

Quando Magda scopre di essere rimasta incinta. Solo che i mesi per la gravidanza sono superiori a quelli che lei ha a disposizione. Ma non mancano alcune stranezze, non so francamente di che utilità nel raffigurare le parti più emozionali del film, come i misteriosi giochi al mare con i granchi o i cuori rossi pulsanti. Musiche di Alberto Iglesias e Eduardo Cruz.

Con una magnifica Penélope Cruz che, senza ritrosie, si mostra persona colpita dal male, nella sua piena creaturalità, calva, con la parrucca, il berretto, i capelli corti, mutilata, con il segno del taglio inciso nel corpo. Un mondo trasognato e spaccone animato da meccanici e corridori.

Le gare sul circuito di Imola; e poi di Monza e Vallelunga. La storia di una famiglia disastrata, i De Martino, più autentica di tante altre. La trama ispirata alla vita di un ex pilota di rally, Carlo Capone, classe , il quale, nel , vinse il Campionato Europeo Rally con una Lancia Senonché, un giorno, si accascia per terra, senza scampo. Il fratello Loris, ex pilota, finito in un vicolo cieco della vita, tra tossicodipendenza ed emarginazione sociale, reso credibile da Stefano Accorsi Bologna, 2 marzo — da non dimenticare il suo legame con Bagnarola di Budrio.

Emaciato, scavato, pallido, capelli lunghi incolti, denti anneriti — insieme ad un gran sorriso. Completa il quadro familiare il fratellino minore, Nico, interpretato da Giulio Pugnaghi. Soggetto e sceneggiatura con Filippo Gravino, Francesca Manieri. Giulia e Loris non si vedono da anni.

Senonché, pur continuando a litigare, decidono di provarci. Ne va della casa lasciata dal padre, nella quale Loris pretende di andare a stare con Annarella Roberta Mattei , altrettanto mal in arnese, se non peggio.

Ma quella casa è destinata a finire nelle mani di Ettore Minotti Lorenzo Gioielli , come risarcimento per i debiti del padre. La situazione è paradossale: Giulia e Nico minorenni; perché non siano dati in affidamento, li prende in custodia lui, Loris, che non sa badare a se stesso.

Pur confliggendo, diventano, loro malgrado, la famiglia che non sono mai stati. Per evitare lo show down con Minotti, Giulia si propone di vincere il campionato di GT. Siccome quello sciagurato del fratello si mette nei guai con altri disgraziati come lui: Lo stunt-man di Accorsi: Paolo Andreucci, nove volte campione italiano di rally, pilota ufficiale di Peugeot Sport Italia. Queste le parole con cui Loris convince Minotti: Gli dà una mano Tonino, un ottimo Paolo Graziosi Rimini, 25 gennaio Una mattina, al ritorno da una delle sue notti brave, Brandon la trova in una pozza di sangue.

Si salva per miracolo, con una gran corsa in ospedale. Sceneggiatura di Abi Morgan, sulla base di una notevole ricerca storica e archivistica. La parola suffragette da suffragio. Come si spiega nei titoli di coda, conquistato, nel Regno Unito, nel ; in Germania dieci anni prima; in Italia 18 anni più tardi: Il racconto ambientato a Londra tra il e il Famiglia patriarcale, sfruttamento del lavoro, condizione femminile ancillare. Qui è Maud Watts, giovane lavorante di 24 anni, cresciuta, da quando era bambina di 7 anni, in una lavanderia industriale, sottomessa al padrone, Mr.

Taylor, sordido profittatore, a casa al marito, per quanto poco adeguato al ruolo. Lei è perplessa; ma attratta, interessata. Maud viene arrestata più volte e per questo licenziata. Nella scena del congedo, lei incalza il piccolo con questa domanda: Sino al gesto di Emily Davison: Il suo funerale restituito dalle immagini di repertorio. Al centro, più della lotta di classe, i rapporti, affettivi e familiari.

Il protagonista, Enrico Giusti Valerio Mastrandea , ha alle spalle un padre in fuga in Canada, colpevole del reato di bancarotta. Enrico è immerso in un ambiente tutto new economy, high tech, gessati, 24 ore, trolley in partenza per il prossimo volo. Svolge una strana attività. Achrinoam tenterà poi il suicidio. A bordo una coppia di imprenditori, i Lievi, mentre si stanno recando al saggio di danza della figlia minore, Camilla Camilla Martini di 13 anni, sorella di Filippo Filippo De Carli di Ma Filippo non condivide le scelte prese ai danni dei lavoratori.

Nella vicenda si inserisce Achrinoam, che diventa amica di Camilla. Stanno facendo insieme una torta, quando Achrinoam dice a Enrico: Ripreso, poi, da Enrico, che, sul motivo, inventa una canzone, che canta in un locale, una sera, provocatoriamente.

Senonché Mastrandea tiene su la baracca molto bene. Ironico quel tanto che basta, assente e presente, partecipe e distaccato — se stesso. Non è un film di testa. Esplicitamente fondato sul coraggio: Celebre per essere stato il primo a partecipare alle Olimpiadi, per la Gran Bretagna, paese senza grandi tradizioni negli sport invernali, assente per decenni in questa disciplina.

E siccome siamo ancora con le Olimpiadi, quelle svoltesi a Rio sino a una settimana fa, negli occhi, giusto ricominciare da qui. Protagonista, trasognato e irreale, Taron Egerton Birkenhead, 10 novembre Soggetto di Simon Kelton, sceneggiatura con Sean Macaulay. Al suo fianco, una figura in cerca di riscatto, ex saltatore, nella finzione Chuck Berghorn, nella realtà Bronson Peary, dedito alla vita più che alla preparazione atletica, bevitore e bon vivant, in rotta con lo sport a causa di un dissidio col suo allenatore Warren Sharp Christopher Walken.

La storia di Eddie è strappalacrime. Nel , sin da bambino sogna di diventare un campione. Si allena, senza successo. Madre favorevole Jo Hartley , padre preoccupato e desideroso di averlo al fianco come imbianchino Keith Allen.

Infine scopre il salto con gli sci, decidendo, un bel giorno, di andarsene in Germania, a Garmisch, ad allenarsi da solo. Prima dai 15 metri, quindi dai Cadute, contusioni, grandi spaventi. Eddie si mette in testa di partecipare alle Olimpiadi invernali del , a Calgary, in Canada: Alle Olimpiadi sprigiona una disarmante carica di simpatia. Salta da 70 metri e arriva ultimo, ma 60,5 metri rappresentano il suo record personale e il nuovo primato britannico.

Esulta come un bambino in modo non studiato, spontaneo. Poi convoca la stampa e comunica di voler tentare la prova dai 90 metri, da lui mai sperimentata prima. Una scena convincente, che dà respiro a chi assiste a un salto, dal cielo alla terra, che vale il film. Film divertente, nel duplice senso: Un groviglio di personaggi, ben assortiti. Sonia piuttosto disinibita, a caccia di toy boy, suggerisce ad Angela di rivolgere le proprie attenzioni verso partner più giovani.

Luca 19 anni , a insaputa della madre, per racimolare qualche soldino, porta pizze a domicilio: Non un maratoneta della domenica: New York, ovviamente, una tappa obbligata. Senonché, un giorno, lo coglie uno smalvino. Solo che il medico gli consiglia di darsi una calmata. Ma Franco non riesce a star fermo.

Franco correrà, Lorenzo lo seguirà per verificare che non gli succeda nulla. Lorenzo è sposato con la figlia di Franco, Marta Claudia Zanella. Lui, secondo violino un altro motivo di discussione con Franco. Aspettano un bambino, lei al settimo mese.

Franco è anche testimone dei pasticci creati da Giorgio: Nel frattempo Diego continua a girare alla ricerca di una sistemazione, senza trovarla. La rappresentazione di un Paese di eterni ragazzi: Né sciocche demonizzazioni della seconda, nella consapevolezza che la tecnica non dipende dalla tecnica: Ben si trova a proprio agio in entrambe le dimensioni.

Conosce la prima, è curioso della seconda. Gli viene affidato il ruolo di assistente di Jules. Lei cronometrata sulle cose da fare; ma senza un reale controllo della situazione, specie di quella privata. Duttile, senza mai farsi sorprendere. Imposta buoni rapporti con tutti: Avvia una relazione con Fiona Rene Russo , una simpatica massaggiatrice, in età, piena di gioia di vivere. Film leggero, senza pretese, godibile soprattutto nel gioco della strana relazione, professionale e paterna, tra Robert De Niro e Anne Hathaway.

La visio ne mi ha confermato nel pregiudizio. Ci sono i film belli, brutti e orrendi. Se cerco metaforicamente di afferrare il racconto, scivola via, come sabbia tra le dita. Nel setaccio rimane niente. Un film che vuole essere furbissimo, come si usa dire ogni due per tre, divertente o, peggio ancora, surreale.

Risultando, almeno a me, pretenzioso e sconclusionato. Uno schizzo di vernice che va da tutte le parti. Il figlio, più celebre di lui, fuggito molti anni prima per conoscere da vicino gli esseri umani, morire per loro e lasciare una testimonianza ai dodici apostoli.

In contrasto con la figlia Ea Pili Groyne , undici anni, buona, acuta e dolce, vero filo narrativo, la quale si propone di scrivere un Testamento nuovo nuovo.

La cui ribellione porta a a rovesciare lo schema della segretezza nel messaggio con cui a ciascun essere umano viene comunicata per via di un colpo di mano della consorte casalinga la data della propria morte.

Segue ricerca di scarti di cibo nella spazzatura con una serie di ritratti dei sei nuovi apostoli di una banalità sconcertante. Compresa la povera Catherine Deneuve Martine succube di un gorilla. Ovvero la caduta a precipizio della dea. Con un tonfo, senza trionfo. Una coppia che sembra felice e che poi si separa. Lui è André Bamberski, di professione commercialista Daniel Auteuil.

Renzi mi chiese di occuparmene ed io lo feci, per quanto mi fu possibile, traendone anche un saggetto: Il quale, a distanza di 33 anni, proprio con Storaro, tenta la strada, non inedita in assoluto, ma insolita per lui, cultore della pellicola, del digitale. Non mancano i peculiari Leitmotive del regista newyorkese: Mimeticamente, plasticamente, cineticamente, fisiognomicamente identici i movimenti, nevrotici e impacciati. Bobby, educato, ordinato, affidabile, composto, ben vestito, ben pettinato, si ritrova al centro di un intricato puzzle sentimentale, ma senza happy end, con la segreteria e amante dello zio Phil Stern Steve Carell , potente agente di Hollywood.

Quando Bobby, disilluso dalla scelta di Vonnie, se ne va, diventa gestore di un night club frequentato dal jet set, da cui il titolo del film; ma attenzione: Perfetto Jesse Adam Eisenberg Queens, 5 ottobre Meno bene, a mio avviso, Kristen Stewart, rigida, inespressiva, poco credibile come artefice di fascinazioni.

Deliziosa la famiglia ebraica: La storia di un incontro, a Montreuil, nella periferia parigina, tra Samir Samir Guesmi , gruista nel lavoro e poeta della vita, e Agathe Florence Loiret-Caille , istruttrice di nuoto nella piscina municipale, struttura malconcia, come talvolta accade in quelle pubbliche, tra porte che si chiudono male, con la difficolta di riaprirle, personale non del tutto professionale, anzi incline ad un utilizzo privatistico del bene, sino ad incorrere in giustificate sanzioni disciplinari.

Come puntualmente accade anche nel film della Anspach: Samir ne è colpito e attratto: Sinché un giorno Agathe, in rappresentanza della Francia, deve partecipare, in Islanda, al decimo congresso internazionale di maestri di nuoto: A far da cuscinetto tra loro due: Samir proteso verso di lei; Agathe ostica, scostante, presa da altri problemi. Un film postumo, che porta, viva, la freschezza, inventiva e romantica, della sua autrice.

Newcastle, un operaio, poco sotto i sessanta, interpretato da Dave Johns. Alle spalle la malattia della moglie, affetta da problemi psichici, assistita sino alla fine. Il legame col lavoro. Un semplice falegname ma che sa fare tutto. La struttura sanitaria gli prescrive di non lavorare.

La burocrazia lo sottopone ad una diagnosi, per telefono, attraverso la voce di una ragazza del call center, la quale non risulta neppure qualificata. Ne scaturisce una valutazione inferiore a quel che serve. Daniel allora si rivolge a quella sociale: Cerca di uscire da questo incubo. Finisce in galera; gli viene prescritto che non si ripeta più. Nel suo percorso incrocia altri disgraziati come lui: Sarà lei, Maria Maddalena, a leggere, al funerale di Daniel, il testo preparato da Daniel per la commissione che, ad un certo punto, sembra possa sbloccare la sua situazione.

Senonché, un istante prima del colloquio, lui va in bagno per rinfrescarsi, si sente male, si accascia e muore. La cosa attualissima di questo film è la descrizione del contrasto diretto tra un lavoratore e uno Stato tanto distante quanto sfuggente. Persona in carne ed ossa di fronte ad un ologramma nella nuova società della disintermediazione.

Da un lato la molecolarizzazione del bisogno. La povertà, una colpa. Daniel non professa ideologie. Politicamente non sappiamo cosa pensi, né cosa voti, se vota e probabilmente non vota. Una storia drammatica triste vera che, senza mai abbandonare lo specifico cinematografico, riesce a spiegare bene, più di tante sociologie, la condizione delle relazioni sociali nel nostro tempo. Claudio Caligari Arona, 7 febbraio — Roma, 26 maggio ha lasciato diversi documentari e tre film: Là Tor Bella Monica.

Metà degli anni Novanta, vita di borgata; ai margini, da ogni punto di vista. Un film girato in sei settimane. Caligari è prematuramente scomparso non appena terminato il montaggio. Sino a quando Vittorio Alessandro Borghi conosce Linda Roberta Mattei , giovane donna delle pulizie con un bambino, Tommaso, e decide di cambiar vita, o almeno ci prova, lavorando, come muratore, in un cantiere.

Cesare Luca Marinelli cerca di seguirlo; ma non ci riesce. Anche la bimba, malata, muore. I personaggi cui danno vita Luca Marinelli e Alessandro Borghi, come tutte le cose dotate di autenticità, destinati a rimanere in memoria del cinema di Claudio Caligari. In quel residence il direttore del Fondo monetario internazionale una via di mezzo tra George Soros e Jacques Attali , Daniel Roché, interpretato da Daniel Auteuil, convoca, per un meeting, i rappresentanti dei governi che fan parte dei G8, insieme ad alcune altre figure, di risonanza globale, della cultura e dello spettacolo.

Esponente del governo italiano, Pierfrancesco Favino. Si presume si tratti di suicidio. Si tratta di un monaco, Roberto Salus, avvolto in un candido saio, interpretato da Toni Servillo, che ha trascorso la notte, sino alle quattro del mattino, ad ascoltare una specie di testamento morale, di confessione sui generis, non solo su considerazioni relative alla vita, ma anche alla malattia, di cui Daniel Roché ha da poco appreso di essere affetto.

Salus capisce la situazione che si è creata, il rischio di rimanerne incastrato senza colpa, depositario di una non riferibile confidenza, forse delle ultime volontà di Roché, forse degli orientamenti che egli si riservava di proporre in quel summit, che, invece a causa della sua morte, naufraga miseramente. Sino alla fuga, sotto gli occhi dei suoi persecutori.

Un sistema sfuggente, una complessità difficile da governare. Sceneggiatura e regia di Pablo Trapero. Maguilla torna accolto con gioia da tutti i familiari: E tornano a dividere i filosofi tra apocalittici e visionari. Che ne sarà della specie umana? Lo chiamano post-human, senza nemmeno un accordo su un significato univoco. Nella squadra A giocano i tecno-umanisti o transumanisti , evangelisti di una religione che potremmo chiamare datismo: Gli esseri umani - assicurano - non sono più in grado di gestire gli immensi lussi di dati, sono arrivati al capolinea e ora potrebbero passare il testimone a entità di un tipo del tutto nuovo.

Le dittature di questi tempi funesti faranno passare quelle del Novecento per inezie. Google lavora oggi a questo programma transumanista. Capisco perfettamente perché chi crede, per quanto incautamente, che da queste circostanze la post-umanità frutto del matrimonio tra I.

Siamo già in parte nel postumano. Il soggetto di quel volere dovrebbe essere un noi che si interroga ed è interrogato. Ma che per ora sembra assistere attonito alla partita senza arbitro. E la cui espressione sembra dire: Il nuovo inizio è la vita.

A sottrarre il dibattito sul postumano ai singoli saperi, ai tecnologi e tecnocrati, per riconsegnarlo alla filosofia. O meglio al pensiero critico. Non vede nelle istanze postumaniste e tecnoumaniste un prevalere di queste ultime ma nella forma di nuovi spazi di dominio? Si deve ragionare su come il capitalismo cognitivo si è impossessato delle humanities. Si deve ricostruire un terreno comune per discutere su cosa sta accadendo.

Io dico il contrario. La grande mutazione non avviene nel vuoto, ci sono le implicazioni sociali. Bisogna negoziare su che cosa siamo capaci di diventare. Note per una rilettura della "Critica della Ragion pura" e non solo. Nella Costituzione senza esserlo. Il destino ambiguo del Concordato. Con accordi e norme complicate tra cui due particolarmente odiose per un Paese che - dopo un decennio di guerre e la doppia occupazione nazista e alleata - si era scrollato di dosso la dittatura anche attraverso la Resistenza e stava lavorando non solo al ritorno delle civili libertà ma a una democrazia nuova, repubblicana come aveva decretato il voto del 2 giugno Con il paradosso che chi riteneva il matrimonio un sacramento poteva, per le norme del diritto canonico, ottenerne la nullità, riconosciuta poi dallo Stato e chi invece aveva del matrimonio una concezione puramente civile era destinato a essere legato a vita, indissolubilmente, non per diretta conseguenza dei Patti, ma per la coincidenza nella visione della famiglia tra Chiesa e fascismo.

Nel quadro per di più di un diritto di famiglia in cui era sancita una netta subordinazione della donna. Nella sua ricostruzione del formarsi del dettame costituzionale e poi dei suoi effetti nella vita democratica italiana Art. Costituzione italiana , Daniele Menozzi non nega le conseguenze negative del permanere di quelle norme specie nel quindicennio successivo alla emanazione della Carta Costituzionale.

In particolare a quelle di matrice socialista e comunista. Protagonista di questa operazione complicata e sottile fu in primis Giuseppe Dossetti che univa alla sua profonda fede cristiana una visione non ierocratica della Chiesa, la competenza giuridica del canonista di vaglia, cristalline convinzioni democratiche, saldi legami con le altre culture politiche formatisi nella Resistenza.

Io aggiungerei due aspetti. Togliatti era ben consapevole di quanto Milovan Gilas nelle sue Conversazioni con Stalin ricorda avergli detto il dittatore sovietico: In quel campo i socialisti, allora sotto la sigla Psiup, erano ancora, seppure non di molto, maggioritari rispetto al Pci. Per ben intendere la vicenda al quadro manca un tassello. E del nuovo diritto di famiglia. Lo Spirito "costituzionale" di Benedetto Croce, lo spirito cattolico-romano di Giacomo Biffi, e la testimonianza di venti cristiani danesi.

Per un ri-orientamento antropologico e teologico-politico. Una nota del Indicazioni per una seconda rivoluzione copernicana Chi dice che è morta? Ritratti del desiderio di Massimo Recalcati pagine, 14 euro, con le fotografie di Giancarlo Fabbri è pubblicato da Raffaello Cortina Editore.

Che cosa resta della grande lezione di Freud? Cosa della grande rivoluzione culturale rappresentata dalla psicoanalisi è destinato a non essere cancellato? Lo si grida da più parti e ormai da molto tempo: Il nucleo di questa invenzione è etico prima che terapeutico. Ma la prima vera e grande sovversione etica imposta da Freud è quella che ci costringe a modificare la nostra ordinaria concezione della malattia e della sofferenza psichica.

Questo è un contributo ancora attualissimo e nevralgico della psicoanalisi: La divisione multipla interna al soggetto - tra coscienza, preconscio e inconscio, tra Es, Io e Super- io - ci costringe infatti a ridisegnare la nostra idea della vita umana. È un principio clinico che riguarda tanto la vita individuale quanto quella collettiva: La psicoanalisi incoraggia una politica anti-segregativa.

Quale è il volto dello straniero che si tratta di accogliere? Innanzitutto quello del desiderio che esprime la dimensione radicalmente insacrificabile della singolarità. È questo un punto nevralgico presente nel pensiero di Freud, ripreso con forza da Lacan: Questo comporta un attrito fatale nei confronti di tutte le pratiche di normalizzazione autoritaria e di medicalizzazione disciplinare della vita. La vita del desiderio - la vita della singolarità - è sempre vita storta, difforme, deviante, bizzarra, anomala.

Ciascuno ha il compito di trovare la propria misura della felicità. La psicoanalisi è una teoria critica della società: La sua vocazione è antifascista nel senso più radicale e militante del termine: Di fronte al mare Un nuovo paradigma antropologico: Se si pensa che una cosa del genere capita solo per le conferenze di Sartre!

Gli inizi erano stati ben diversi. Figure eccentriche, in quel momento, quasi tutti giovani, in fuga da qualcosa o da sé stessi, ma destinati a ben altro futuro. A officiare, in un rito che si sarebbe rinnovato ogni settimana per sei anni dal al , era Alexandre Kojève, un giovane emigrato russo nato nel , esule in fuga dalla rivoluzione bolscevica, ma forse una spia dei servizi segreti sovietici, nipote di Vasilij Kandinskij, seduttore implacabile - di lui si è detto tutto e il contrario di tutto -, senza dubbio il signore assoluto della scena filosofica parigina.

A questo gruppo, davvero inimitabile, è dedicato il bel saggio di Massimo Palma , appena pubblicato da Castelvecchi, Foto di gruppo con servo e signore. Più precisamente, tutto girava intorno a poche pagine. Pagine oscure, astruse, a volte incomprensibili; ridicole e tragiche allo stesso tempo: Diversamente è la natura che si ripete eternamente identica a sé stessa, bellissima ma silenziosa, indifferente, estranea: Per questo cerchiamo gli altri, ne abbiamo bisogno, come di uno specchio che rifletta e ci riveli nella nostra inimitabile specificità, nel nostro valore.

È la dialettica tra servo e padrone, il cuore della Fenomenologia: E via di seguito, di rovesciamento in rovesciamento: Forse, ma non prive di una loro attualità. Perché in fondo trasmettevano un insegnamento molto semplice: Era anche una critica sferzante agli intellettuali, chiusi nei loro giardini e nelle loro parrocchie, sempre intenti a discutere tra loro: Niente male come lezione, mentre le truppe naziste si apprestavano a marciare su Parigi. Poi tutto era cambiato.

Sembrava il Talete di cui aveva parlato Platone, quello che cade nel pozzo perché assorto nella contemplazione del cielo. Per la filosofia non restava ormai che il fine settimana: La saggezza, la serenità raggiunta. E se tutto questo affannarsi nelle azioni e questo correre dietro alle parole non portasse da nessuna parte?

Né servi né padroni, senza bisogno di essere riconosciuti o di riconoscere? Lo aveva ammesso persino il grande Hegel, in un momento di rara lucidità: Anche Kojève alla fine gli aveva dato ragione: Zazie era venuta a Parigi per vedere la metropolitana. I pensieri più impertinenti vengono quando si ozia - di domenica, insomma - e forse sono i migliori.

La mosca non smette di ronzare, disturbando il pensiero; la storia continua La prospettiva millenaristica indicata da Karl Marx, nota Màdera, non discende affatto dalla sua pur lucida descrizione del capitalismo. Una nota di Gianni Vattimo.

Il cristianesimo non è un "cattolicismo": Il parallelo mezzanotte-mezzogiorno ci dice intanto una cosa fondamentale: Il sole raggiunge il punto massimo nel cielo e le ombre sulla terra si accorciano fino a scomparire: Il programma di Caillois e naturalmente del Collège de Sociologie è assai complesso: La passione di fare diventa bruciante.

Sarà Marcel Mauss ad avvertire gli studiosi del Collège che stanno rischiando grosso: Non tanto perché in esso trattasse questioni immediatamente pericolose: Nella sua ambiguità la potenza del sole distrugge e feconda, sconfigge i deboli ed esalta, in senso proprio, i forti. Racconta Plutarco, per esempio, che nessun condottiero romano avrebbe mai firmato un trattato o un atto importante dopo mezzogiorno.

Anche il cristianesimo, che pure ha molto contribuito ad attribuire la luce al bene e le tenebre al male, ha le sue implicazioni con il sole e con i culti solari. Anche il cadavere che non ha ricevuto gli onori funebri appare a mezzogiorno: Si mescolano qui due temi di lunga durata: Per dire, in buona sostanza, che il viaggio nel sole non è certo finito, ma anche che certi miti bisogna guardarli di traverso e non cedere, supini, al loro culto.

La storia ha già dimostrato, meglio della medicina, come siano nefasti certi colpi di sole. Archivio "la Repubblica", 14 ottobre Che cosa è successo alla filosofia nei quattro secoli che separano la nascita di Cartesio dalla morte di Nietzsche?

Franceschelli, Donzelli, pp. Un appunto e una considerazione sulle parole di Papa Francesco sulla prostituzione. Alcuni governi cercano di fare pagare multe ai clienti. Ma il problema è grave, grave, grave. Vorrei che voi giovani lottaste per questo. Se un giovane ha questa abitudine la tagli. Tuttavia, a Francesco è scappata una frase piuttosto infelice quando ha detto: Non sono state le donne ad avere inventato, introdotto e alimentato la pratica del sesso a pagamento, ma gli uomini.

Sono gli uomini che hanno incrementato, e incrementano, la domanda. Sono gli uomini a volere pagare per avere a disposizione dei pezzi di corpo femminile. Qui bisogna fare un appunto e una considerazione. Visto che il commercio del sesso esiste perché esiste una domanda maschile, perché dovrebbero essere le donne a farsi carico di tutto il lavoro di rieducazione e lotta?

Perché non si chiede agli uomini di farsi un esame di coscienza sul perché hanno bisogno di pagare una donna per poter infilare il loro pene in un orifizio?

Per quale ragione il maschio non deve interrogarsi sulla sua idea di desiderio, eros, piacere? Perché non si domanda, e non gli si domanda, dove mai stia la soddisfazione nel comprare sesso? E poi, che cosa sanno del proprio corpo? Che cosa capiscono del corpo altrui?

O sono solo dei poveracci in cerca di un contenitore eiaculatorio? Nel suo libro Il trucco. Caro Francesco, il femminismo è vivo, vegeto e lotta. Sono certi maschi a essere molto arretrati.

Uscire dallo "stato di minorità" non significa mangiare un "piatto di lenticchie" O, meglio, che progetto!!! Fraser, Scales of Justice. Rivista di filosofia del diritto internazionale e della politica globale. Giocando sulla plurivocità semantica del termine inglese "scales", con il titolo Scales of Justice Nancy Fraser evoca due immagini: Sia il concetto di imparzialità sia la dimensione spaziale della giustizia sono oggi oggetto di una contestazione radicale.

Il criterio della rappresentanza risponde a una questione decisiva oggi nei dibattiti intorno alle diverse teorie della giustizia, dibattiti che non vertono più sul "che cosa" la giustizia deve riconoscere, ma sempre più su "a chi" deve riconoscerlo, su quali sono e come si determinano i confini della comunità cui una teoria della giustizia intende applicarsi. In un contesto post-socialista, post-fordista e soprattutto post-westphaliano le ingiustizie sono insieme incentrate su questioni di misrecognition , misredistribution e misframing.

Distribuzione e riconoscimento potevano essere considerate come le due dimensioni cruciali della giustizia finché il quadro di riferimento dello stato-nazione era dato per scontato. Domanda cruciale diviene infatti se la teoria della giustizia debba continuare a muoversi nello spazio della cittadinanza nazionale, se debba divenire cosmopolitica o se debba venire a riguardare le "comunità transnazionali del rischio". Ora, Fraser riconosce due limiti a questa soluzione teorica: Il principio all subjected individua non un unico "chi" destinatario della giustizia, ma una pluralità di "chi" collocati a livello locale, nazionale, regionale e, in alcuni casi, globale.

In questa direzione, la Fraser guarda al ruolo che rivestono oggi i movimenti sociali globali: Una giustizia transnazionale richiede adeguati canali istituzionali che rispondano alla società civile, ma funzionino al tempo stesso secondo eque procedure e un sistema di rappresentanza che ne assicuri il carattere democratico dando legittimità alle decisioni prodotte.

I tratti delle nuove sfere pubbliche transnazionali e delle nuove istituzioni democratiche globali rimangono, tuttavia, al momento, estremamente vaghi nel disegno della Fraser, che evita qui, per altro, di confrontarsi criticamente con le istituzioni sovranazionali esistenti, con i loro limiti e le loro possibilità di riforma.

Ripensare lo spazio politico in un mondo globalizzato di Nancy Fraser edito da Pensa Multimedia, Globale e neoliberale, sta promuovendo tagli pubblici e privati del welfare nello stesso momento in cui recluta le donne nella forza lavoro salariata.

Sta dunque scaricando il peso del lavoro di cura sulle famiglie e sulle comunità, mentre diminuisce la loro capacità di svolgerlo. Il risultato è una nuova organizzazione dualistica della riproduzione sociale, mercificata per coloro che possono permettersela e privatizzata per quanti non possono farlo, visto che alcune componenti della seconda categoria forniscono lavoro di cura per coloro che appartengono alla prima in cambio di bassi stipendi.

Pubblichiamo un estratto da La fine della cura Mimesis. È sempre più attraverso il debito, in altre parole, che il capitale oggi cannibalizza il lavoro, colpevolizza gli stati, trasferisce ricchezza dalla periferia al centro ed estrae valore dalla sfera domestica, dalle famiglie, dalle comunità e dalla natura.

Il nuovo regime emerse dalla decisiva intersezione di questi due gruppi di lotte. Al di là della collisione di questi due gruppi di lotte, emerse un risultato sorprendente: I movimenti di emancipazione hanno preso parte a questo processo. Al pari di ogni regime precedente, il capitalismo finanziario istituzionalizza la divisione fra produzione e riproduzione sulla base del genere. Non pago di ridurre gli aiuti pubblici mentre recluta le donne nel mondo del lavoro salariato, il capitalismo finanziario ha cioè anche ridotto i salari reali, aumentando il numero di ore di lavoro casalingo pagato necessario a supportare una famiglia e inducendo a fare i salti mortali per trasferire su altri il lavoro di cura.

In entrambi i casi, le capacità socio-riproduttive sono ulteriormente compresse. Desiderose di attrarre e trattenere queste lavoratrici, imprese come Apple e Facebook forniscono loro un forte incentivo a posticipare la gravidanza, di fatto dicendo: Un secondo sviluppo, egualmente sintomatico della contraddizione tra riproduzione e produzione negli Stati Uniti, consiste nella proliferazione di distributori meccanici costosi e altamente tecno- logici, per tirare e conservare latte materno.

In una congiuntura storica di acuta povertà, tiralatte doppi che funzionano senza bisogno delle mani sono considerati la cosa più desiderabile, poiché consentono di tirare il latte da entrambi i seni in una volta sola, mentre si sta guidando la macchi- na in autostrada per andare al lavoro. Nel loro insieme, tali rivendicazioni equivalgono alla richiesta di una riorganizzazione massiccia della relazione tra produzione e riproduzione, a favore di assetti sociali che potrebbero dare la possibilità a persone di ogni classe, genere, orientamento sessuale e colore della pelle di combinare attività socio-riproduttive con un lavoro sicuro, interessante e ben remunerato.

Globalizzato e mosso dal debito, il capitalismo neoliberale sta sistematicamente espropriando le capacità necessarie a sostenere le relazioni sociali. Cosa potrebbe emergere da questa crisi? Come potrebbe essere reinventata oggi la divisione fra riproduzione e produzione e cosa potrebbe sostituire il doppio reddito familiare?

Resta da vedere se il risultato sarà compatibile o meno con il capitalismo. Le vicende elettorali offuscheranno solo parzialmente lo spazio mediatico ogni anno occupato dalla Giornata della donna. Sono tutti discorsi a cui siamo ormai assuefatti.

La filosofa Nancy Fraser si è pronunciata in proposito con una lettura molto chiara: Tuttavia, aggiunge Fraser, alcune condizioni strutturali emergenti possono permettere di non rimanere vittime delle seduzioni individualiste del capitalismo e di riprendere il filo di un altro discorso del femminismo di seconda ondata per molti versi abbandonato: Riprendere quel filo significa ripartire dalla struttura, dal tessuto economico e sociale, tralasciando affermazioni di principio più o meno liquide, ma osservando la materialità delle asimmetrie nel loro farsi quotidiano.

Le dimensioni in cui questo avviene sono molte. Rielaborando la proposta di un classico testo degli anni Settanta, La condizione della donna di Juliet Mitchell Einaudi, , Raewyn Connell propone ad esempio di analizzare la asimmetria tra uomini e donne secondo quattro dimensioni.

La prima, quella della produzione, del consumo e della accumulazione. La divisione sessuale del lavoro, la segregazione occupazionale, la discriminazione, i vari soffitti e labirinti di cristallo che separano uomini e donne lungo assi verticali e orizzontali della gerarchia lavorativa rappresentano la principale dimensione delle asimmetrie di genere riconosciuta nelle scienze sociali.

La seconda, quella del potere, è stata un elemento cruciale nella analisi del funzionamento del sistema patriarcale elaborata dal femminismo radicale. La quarta, infine, è la dimensione culturale e discorsiva: Per la prima dimensione, tratteremo delle diseguaglianze nel mercato del lavoro. Abbiamo già avuto modo, in questa rivista, di conoscere le difficoltà della conciliazione dovute alle carenze nei servizi si veda Naldini e Santero ; si tratta di osservare qui quali difficoltà le donne incontrino in termini di entrata e permanenza nel mercato del lavoro, specie quando decidono di essere madri.

Tutti i dati, naturalmente, risentono sempre dei limiti del contesto per cui sono prodotti e gli elementi che qui si mettono sul piatto non sono esenti dalle ambivalenze su cui ci allertava Fraser. Una consapevolezza da cui partire il nove marzo, liquidando facili enunciazioni di principio.

Una riflessione di Massimo Cacciari su "cosa significa ereditare il passato". De sanctissima eucharistia ", della " Ammirabile Carità. Primus in servitute servili, secundus in servitute filiali, tertius in libertate.

Primus in flagellis, secundus in actione, tertius in contemplatione. Nel primo regno il servaggio servile; nel secondo la servitù filiale; il terzo darà inizio alla libertà. Di Gioacchino se si è conservato memoria del suo lavoro come del suo messaggio, lo si deve sicuramente alla sua " posterità spirituale " - è da dire con H. Una storia di lunga durata Un breve testo dalla "Prefazione ai lettori" del "Trattato sulla carità cristiana" di Ludovico A.

Una riflessione che porta la vita alla sua massima espansione senza sottrarsi a nessun conflitto. La scoperta di Spinoza per il quale la sapienza è una meditazione sulla vita, non un pensiero sulla morte. Quello del filosofo non è incauto ottimismo, né cieco volontarismo. Conosce la potenza che ci abita. In giorni oscuri torniamo a interrogarci sulla negazione. Ci siamo risvegliati in una specie di guerra civile mondiale dove la negazione è intesa come distruzione della vita: Oppure lo stragismo fascista e razzista contro gli immigrati, rovescio diabolico di una risposta uguale e terribile.

Il negativo è invece inteso come una negazione senza rimedio. Per una filosofia affermativa Einaudi, pp. Anzi, si è intensificata. Il negativo fa parte della vita: Per questo va contestualizzato, non generalizzato. Non è un ostacolo o una forza contraria che si oppone alla libera volontà di chi vuole affermare qualcosa. Il negativo è il limite che attraversa la vita costretta tra necessità e finitezza.

Lo scopo di questo approfondimento vertiginoso è modificare la nostra disposizione verso la vita. Se la vita è imprigionata nel negativo, allora è immobile povera e paranoica. Se invece è un momento determinato di un divenire storico che si sporge oltre se stesso, allora diventa una pratica.

Spinoza, il grande eretico aggredito da Hegel e sistematicamente travisato dai suoi posteri. Per lui la sapienza è una meditazione sulla vita, non un pensiero sulla morte. Questa è ancora oggi la sua gloria: Il suo non è incauto ottimismo, né cieco volontarismo. Conosce la potenza che ci abita, a dispetto del negativo che ci circonda. Il pensiero affermativo non è un positivismo del fatto compiuto, né una stanca decostruzione. Indica la strada per una nuova forma di materialismo, istanza che sembrava remota, o riservata a poco, fino a poco tempo fa.

È la differenza che passa tra una politica sulla vita e una politica della vita, per usare le categorie di Esposito. Il conflitto è un elemento della relazione, oltre che della creazione di nuove istituzioni. O amici, non ci sono amici in questo mondo. Davanti a questo paradosso va sperimentata una prassi politica che metta insieme corpo e intelletto, materia e spirito, vita e forma, e non rifugga ma abbracci il conflitto.

Creano legami, non impongono vincoli. È tempo di imparare a coglierne i frutti. La macchina della teologia politica e il posto del pensiero". A partire da due, e non da uno!!! Una nota su una polemica tra "esportatori di democrazia" e di "libertà" Giovanni Sartori e Gian Maria Vian e la proposta di una Fenomenologia dello Spirito di "Due Soli". La prima traduzione italiana risale al [ pp. A dire il vero, questo libro non è una monografia del più grande filosofo del Novecento sul pensatore-chiave del mondo contemporaneo.

O, meglio, in una forma esasperata. Heidegger, è il caso di aggiungere, non è stato da meno. Entrambi, insieme a molti altri, tra cui il cattolico Romano Guardini, furono affascinati da Heidegger.

Vi troverà non la descrizione di un pensiero anche se non manca ma un metodo per imparare a pensare. Cosa che non si nota in molti filosofi dei nostri talk show. Nella scia di Constant, Kant, Hobbes e Mendiola. Una nota di Armando Torno su "una questione oziosa e irrisolta". Una nota a " Guerra di genere. Una modesta proposta " di Paolo Fabbri, Alfabeta2. Se non ricordiamo più " O vogliamo continuare ancora e sempre? Barbara Chitussi , Lo spettacolo di sé. Filosofia della doppia personalità, Meltemi, , pp.

Lo dimostra brillantemente Barbara Chitussi che in un saggio appena uscito da Meltemi non solo, quasi come in un romanzo, mette in scena i casi clinici, le storie fantastiche di personalità multiple di cui si sono occupati gli psichiatri francesi, ma ne trae il materiale teorico per costruire una vera e propria filosofia della personalità. Ma, come accade spesso, il brusio delle voci senza volto finisce per raccogliersi nel fulgore di un nome che quelle voci, tutte, le fa risuonare assieme.

O meglio, triste e cupa Félida appare di solito sino al momento della sua crisi. Le accade infatti, talvolta, di cadere improvvisamente nel sonno e di risvegliarsi in uno stato che non è più quello nel quale si era addormentata: Come nota con finezza Barbara Chitussi, gli psicologi che a proposito del caso di Félida iniziano a parlare di doppia personalità, operano a loro volta uno sdoppiamento dello stesso termine di personalità.

Non più sinonimo di coscienza o di vita, la personalità torna ora a riavvicinarsi al significato originario del latino persona: Per ben agire e ben comunicare anche solo con se stessi o con stesse!

Primo Levi e il suo monito eterno: Esce il terzo volume della serie dedicata allo scrittore sopravvissuto alla Shoah. Fu un tonfo sordo e inatteso. Era di Primo Levi il corpo esanime, ai piedi delle scale. Pur sapendo della sua depressione, si rifiutavano di credere che avesse compiuto quel gesto. Molti dubitarono, vollero credere a un incidente. Il suicidio sembrava cancellare ogni scintilla di speranza inscritta nelle sue parole.

I sommersi e i salvati è scritto per i giovani; sono loro i destinatari. Non basta leggere Se questo è un uomo , oppure La tregua. Perché è come se quella narrazione trovi una nuova luce. Auschwitz non è un mito lontano, ma uno spettro del futuro.

Levi prende la parola per combattere, con le ultime forze, contro revisionisti e negazionisti. Non si comprenderebbe il suo pensiero se non lo si interpretasse nel contesto di quei giorni. La colpa era stata enorme: I sommersi e i salvati è un libro durissimo che mira a decostruire molti stereotipi.

Le cose sono ben più complicate. A quel progetto politico hanno aderito - occorre riconoscerlo - molti intellettuali. Qualcuno ha scritto che in queste pagine Levi si rivela un grande moralista. Ma la definizione è fuorviante.

La responsabilità è stata frantumata. Auschwitz appare una nuova versione della Torre di Babele. Capire o non capire, sapere il tedesco, segna lo spartiacque tra la vita e la morte. È il segnale che non si è più considerati umani. Aiutate i vostri allievi a diventare esseri umani. I vostri sforzi non devono mai produrre dei mostri formati, degli psicopatici qualificati, degli Eichmann istruiti.

Fu il compianto dirigente della mia scuola, qualche anno fa, a condividere questa lettera apparsa su Le Monde in un pezzo della scrittrice Annick Cojean. In senso stretto non esiste insegnamento in differita , ma solo in diretta. Insegnare è una branca della drammaturgia. Lo ricordava con precisione il Nobel Canetti nella sua autobiografia: È nella relazione che si impara a sentire il valore del sé come destinatario del dono del sapere.

Quali insegnanti siete tornati a ringraziare e per cosa? Per la lezione sulle leggi della termodinamica e su Leopardi, o per come vivevano e offrivano la termodinamica e Leopardi proprio a voi? Qualche tempo fa mi scriveva uno studente: Un mio compagno ribatte: Un insegnante deve avere un cuore talmente grande da non fare nessuna preferenza!

Interessato anche io dal momento che non avevo letto nessun grande poeta ho chiesto un consiglio. Il giorno seguente lo vedo estrarre dalla sua ventiquattrore un libricino invecchiato. Viene verso di me. Mi ha regalato una delle sue copie di Elegie duinesi , di R.

Rilke , il suo libro di poesia preferito. Il libro della sua giovinezza! La differenza tra le due impostazioni è proprio quella che corre tra chi si illude si possano separare istruzione ed educazione e chi invece le tiene naturalmente unite.

Nel primo caso si pensa che il docente sia un distributore di nozioni, nel secondo la didattica è conseguenza della relazione. È questa la rivoluzione copernicana chiesta a ogni docente: Un professore - il letto da rifare oggi lo suggerisce lo studente della lettera - è chiamato ad avere un cuore tale da non far preferenze perché preferisce tutti e ciascuno diversamente: È la stessa sfida narrata da Ovidio, nelle sue Metamorfosi , a proposito del mito di Pigmalione. Uno scultore che, deluso da tutte le donne, si innamora della donna ideale che ha scolpito nel marmo.

Il suo trasporto è tale che gli dei trasformano la statua in una donna in carne e ossa. Lo sguardo educante non è mai neutro ma sempre profetico, nel bene e nel male. Ne abbiamo conferma quotidiana nel bambino che, appena caduto, si volge verso i genitori: I ragazzi non hanno bisogno di insegnanti amiconi né aguzzini, ma di uomini e donne capaci di guardarli come amabili soggetti di inedite possibilità a cui non fare sconti.

E non è questione di missione o di poteri magici, ma di professionalità. La parola autorità viene da augeo aumentare: Promulgazione ad opera di quel sovrano Vittorio Emanuele III al quale, se non altro per questa ragione, devono essere precluse le porte del Pantheon. Come tutti i neofiti, anche il razzismo fascista ebbe il suo volto truce. Ancora oggi è difficile dare una valutazione sicura delle reazioni della popolazione italiana alle leggi razziali. Gli stessi ebrei non si resero esattamente conto della portata delle leggi razziali.

Il fanatismo della stampa, in particolare nella congiuntura bellica in cui gli ebrei vennero imputati di tutti i disastri del Paese, andava probabilmente oltre il tenore dello spirito pubblico che oscillava tra indifferenza e cauto plauso, aldilà del solito stuolo dei profittatori.

Le autorità periferiche non ebbero affatto i comportamenti blandi che qualche interprete vuole tuttora addebitare loro. Il conformismo imperante coinvolse la più parte della popolazione. A ottanta anni di distanza la riflessione su questi trascorsi è ancora aperta e si intreccia con alcuni dei nodi essenziali della storiografia sul fascismo per esempio la questione del consenso. È una storia che deve indurci ad approfondire un esame di coscienza collettivo alle radici della nostra democrazia e a dare una risposta a fatti che sembrano insegnarci come la lezione della storia non sia servita a nulla se è potuto accadere che il presidente del tribunale fascista della razza diventasse anche presidente della Corte Costituzionale della Repubblica.

Il saccheggio dei beni ebraici non fu quindi un mero corollario della Shoah, ma un processo sistematico ad essa connesso. Dopo la guerra, il recupero di questi beni è stato, ed è tuttora, molto difficile: Esistono diversi progetti che tentano di ritrovare le opere spoliate, come nel caso dei dipinti confiscati dalla Sonderauftrag Linz censiti dal Deutsches Historisches Museum, o vere e proprie iniziative governative come la German Lost Art Foundation , creata in Germania nel per cercare e identificare i beni sequestrati dal regime nazista in modo da assistere gli eredi dei legittimi proprietari.

Con lo scoppio della guerra venne creato il Commando Rosenberg, che mise in atto la spoliazione sistematica dei beni degli ebrei nei Paesi occupati, in particolare in Francia.

Nel romanzo Austerlitz di W. Sebald Adelphi, vengono descritti questi depositi: Lo spazio centrale della sala dedicata al lavoro di Maria Eichhorn a documenta era occupato da una torre di libri: Si tratta di 2.

E con un nuovo eufemismo, nel dopoguerra vennero rubricati come Geschenke , donazioni, quando invece erano frutto della spoliazione sistematica di ogni bene degli ebrei della città. Nulla si fece per cercare di restituirli. A partire da dediche ed ex libris , Maria Eichhorn, insieme al personale della biblioteca, sta cercando ora di risalire ai legittimi proprietari o ai loro eredi ma, laddove anche si riescono a ritrovare i nomi di queste persone, il loro destino è quasi sempre lo stesso: Esso è il prodotto di una concezione del mondo portata alle sue conseguenze con rigorosa coerenza: I nemici devono essere soppressi.

Tutti gli stranieri devono essere soppressi ". È il diciassettesimo anno di celebrazione del giorno della memoria: Il discorso pubblico sembra, sempre più spesso, abdicare a valori che si presumevano condivisi. Questo non significa, ovviamente, che il Mediterraneo dei barconi e dei migranti si sia trasformato in una nuova Auschwitz, ma che quelle morti di sconosciuti anonimi ci riguardano come negli anni del nazismo e del fascismo al potere avrebbero dovuto riguardare i concittadini di allora le morti degli ebrei, degli omosessuali, dei testimoni di Geova, dei portatori di handicap, degli oppositori politici.

Invece anche le parole pubbliche perdono la memoria: Lo stesso candidato, dopo aver azzardato scuse poco sostenibili, ha aggiunto: E con la quale sarà necessario misurarsi ad elezioni avvenute. E ogni bambino o studente formula nuove domande.

Eppure caricarsi di una memoria tanto dolorosa ha senso solo se si riesce ad integrare nel suo racconto che è esistita perfino allora, durante la guerra e sotto il dominio totalitario, la possibilità di scegliere: Proprio per questo, si impone una riflessione attenta, in grado di definire gli odi di ieri e quelli di oggi.

Fummo Charles ed io i primi a scorgerla In fondo sono la follia e il coraggio con i quali lo scorso anno, anche se pochi lo raccontano, il New Sanctuary Movement ha visto raddoppiare negli Stati uniti il numero di chiese e di persone comuni che offrono rifugio e asilo politico ai migranti minacciati di deportazione. Il grido di Alex Zanotelli. Negli Usa al contrario lo scorso anno il Sanctuary Movement ha visto raddoppiare il numero di chiese che offrono rifugio e asilo politico per i migranti minacciati di deportazione.

Ma anche, quando necessario, con sit-in o pray-in davanti ai tribunali. Ci auguriamo che questo Movimento possa presto sbocciare anche nelle Chiese in Italia. Infatti Bruxelles intende deportare un milione di migranti irregolari. E Bruxelles chiede ai ventisette stati membri di mettere mano alla propria legislazione per una politica più restrittiva nei confronti dei migranti.

Il decreto, approvato dal parlamento il 12 aprile con il ricatto della fiducia, stabilisce che il rifiuto di riconoscimento dello status di rifugiato da parte della Commissione territoriale non è reclamabile se non in Cassazione. E questo sta avvenendo non solo in Europa, ma anche negli Usa con Trump, che minaccia di espellere undici milioni di clandestini, in buona parte latinos.

Infatti Trump, oltre al muro tra gli Usa e il Messico, che gli costerà un miliardo di dollari, ha iniziato ad espellere ogni settimana settecento clandestini. È un movimento che si rifà alla tradizione biblica Num. Questo movimento ha avuto inizio negli Usa negli anni Ottanta, quando Reagan deportava i rifugiati ai loro paesi come il Salvador o il Nicaragua dove li aspettava la morte. Ora, con Trump, oltre mille istituzioni fra queste, anche città, università e contee hanno iniziato a dare rifugio politico a chi rischia di essere espulso.

I responsabili religiosi si rifiutano di aprire le chiese alla polizia, quando viene per arrestare i clandestini. Se Trump decidesse di deportare undici milioni di clandestini, dobbiamo chiedere una massiccia disobbedienza civile. La resistenza è un lavoro sacro.

Alle chiese si sono aggiunte anche alcune università, città e contee. È un atto di coraggio che la Chiesa cattolica in Italia deve fare: È il coraggio della disobbedienza civile per la difesa della vita umana! E lo stesso coraggio lo devono avere le Chiese valdesi, luterane, battiste, metodiste, evangeliche presenti sul nostro territorio. Questo è anche il nostro sogno e il nostro impegno. Comune-info, 21 gennaio ripresa parziale - senza immagini. Donatella Di Cesare , Stranieri residenti. Una filosofia della migrazione ,Bollati Boringhieri, Torino, pp.

Perché provengono da voce di donna? Perché di questo qui ci si occupa, non di trovare soluzioni politiche per regolare i flussi o integrare i migranti, temi che ricadono nella logica immunitaria che si comporta come la ferita che si chiude sui suoi bordi per difendersi dal corpo estraneo, e che tratta il migrante come un criminale recludendolo in campi di internamento. Ma anche, e a monte di questo, sul diritto di garantire giustizia sociale soltanto al vicino, al prossimo, al concittadino.

È un grande tema su cui si sono interrogati Cicerone come pure Martha Nussbaum, e che val la pena di riprendere: I doveri legati al senso di giustizia non si devono limitare a concedere beni non materiali e non costosi come rispetto e dignità, ma anche a distribuire aiuto materiale che incide innegabilmente sulla tassazione. In primo luogo, la fede, ci ha sempre accompagnato. Vladimir Putin non ha evitato di affrontare il tema più scottante, quello del confronto tra comunismo e cristianesimo.

Il codice del comunismo? Parole che hanno provocato, inevitabilmente, molte reazioni. Come è noto la moglie di Lenin, Nadezda Krupskaya e alcuni dirigenti bolscevichi allora si dichiararono contrari al mausoleo fortemente voluto invece da Stalin.

Avanti o popolo alla riscossa. Materiali per un convegno prossimo futuro. In un certo senso la crisi non è un accidente contingente, meno ancora una malattia moderna: In effetti si passa facilmente dalla fragilità alla patologia. Gli individui dimenticano che la nazione non esiste che in virtù di un voler vivere insieme sostenuto e ratificato da un vecchio tacito contratto tra i cittadini di uno stesso popolo e di una stessa nazione.

Una tradizione non resta vivente se non è sempre reinterpretata. La critica stessa è una tradizione tra le altre, incorporata nelle convinzioni ereditate e richiesta a una cultura continuamente rinnovata.

Inoltre, alla luce della critica storica, una tradizione si rivela essere portatrice di promesse non adempiute, cioè impedite e rimosse dai nuovi attori della storia. In breve, occorre accedere a una concezione aperta della tradizione. Più esattamente, occorre riaprire il passato e liberare il suo carico di futuro. In questo senso, innovazione e tradizione sono le due facce di uno stesso fenomeno costitutivo della coscienza storica.

Ma concordo volentieri che non è sufficiente attingere al passato e trattare le tradizioni come risorse vive piuttosto che come depositi per alimentare il nostro slancio verso il futuro. Qui vorrei insistere su un aspetto del problema che tocca la questione della migrazione in quanto aspetto del cambiamento culturale. Questa terza componente è la più difficile da apprezzare nel suo giusto valore; voglio parlare della dimensione utopica. Ne pubblichiamo uno stralcio. Ma è sufficiente che una di loro sia presente per far coagulare una nebulosa fascista.

Il tradizionalismo è più vecchio del fascismo. Non fu solo tipico del pensiero controrivoluzionario cattolico dopo la Rivoluzione francese, ma nacque nella tarda età ellenistica come una reazione al razionalismo greco classico.

Questa rivelazione era rimasta a lungo nascosta sotto il velo di lingue ormai dimenticate. Era affidata ai geroglifici egiziani, alle rune dei celti, ai testi sacri, ancora sconosciuti, delle religioni asiatiche.

Questa nuova cultura doveva essere sincretistica. La verità è stata già annunciata una volte per tutte [ Il tradizionalismo implica il rifiuto del modernismo. Lo spirito critico opera distinzioni, e distinguere è un segno di modernità. Nella cultura moderna, la comunità scientifica intende il disaccordo come strumento di avanzamento delle conoscenze. Il disaccordo è inoltre un segno di diversità. Inoltre, gli unici che possono fornire una identità alla nazione sono i nemici.

I seguaci debbono sentirsi assediati. Il modo più facile per far emergere un complotto è quello di fare appello alla xenofobia.

I seguaci debbono sentirsi umiliati dalla ricchezza ostentata e dalla forza dei nemici. Il pacifismo è allora collusione col nemico[ Nel corso della storia, tutti gli elitismi aristocratici e militaristici hanno implicato il disprezzo per i deboli. Ma non possono esserci patrizi senza plebei. È anche, forse soprattutto, una diffusa miseria della sessualità maschile, che scambia potere, favori, assunzioni in cambio di briciole come un massaggio sotto un accappatoio, una masturbazione a cielo aperto, un assoggettamento a una virilità incerta.

E da cui è urgente uscire, se i destini della sessualità come espressione libera e creativa della specie umana ci stanno a cuore. E anche questo le consorelle francesi non possono non averlo notato. Ma il politically correct gioca brutti scherzi. Questione di punti di vista. Ragione "Logos" e Amore "Charitas". Cristianesimo, democrazia e necessità di "una seconda rivoluzione copernicana". Questione antropologica - Life out of Balance!!! Un evento naturale che è da sempre circondato da imbarazzi e superstizioni.

Abbiamo cercato di capire quanto. Questo articolo parla di mestruazioni. Tantomeno di impurità, immondizie, affari schifosi, mostruosi e oscuri. Parla semplicemente di mestruazioni: Oggi, tolti di mezzo i pudori, sappiamo che la segna senza macchiarla , per circa 2.

E sappiamo anche perché avvenga, cioè perché quattro o cinque giorni ogni ventotto le donne in età fertile perdano sangue dalla vagina.

Lo si trova persino nei libri di terza media: Ce lo ricordano due libri che raccontano superstizioni e tabù di un passato non troppo passato.

Il primo è di Marinella Manicardi, attrice e regista che sulle mestruazioni ha fatto uno spettacolo teatrale dal titolo Corpi impuri per il Festival della Filosofia di Modena, e oggi ha scritto un libro dallo stesso titolo per la casa editrice Odoya. Il secondo è in uscita per Einaudi: Questo è il mio sangue , della giornalista francese Élise Thiébaut, che sarà in libreria dal 23 gennaio.

Manicardi parte invece dalla letteratura: Anna Karenina non ha mai le mestruazioni e non le ha mai neppure Emma Bovary. Margherita, la signora delle camelie. Ma era una prostituta. E la ragione per cui, ogni mese, le sue camelie erano cinque giorni rosse e gli altri bianche Alexandre Dumas la lascia solo intuire.

E soprattutto ci sono le provocazioni politiche, come il movimento free bleeding, che propone di non usare assorbenti e di lasciare che il sangue si mostri. In India, infatti, una ragazza su dieci considera il ciclo una malattia e una su quattro al raggiungimento della pubertà è costretta a lasciare la scuola. Anche da noi il pregiudizio antimestruazioni è antico: Fino al lo diceva proprio la legge italiana, nero su bianco: Alla fine della fiera è difficile dire se qualcosa degli antichi pregiudizi rimanga anche nelle nostre teste, o se siamo vicini alla fine del tabù.

Ognuno potrà avere le proprie impressioni: Per i maschi si tratta di farsi barba e baffi più o meno ogni mattina. Le femmine in fondo se la cavano con quattro o cinque giorni al mese, e nel non devono più nemmeno fare la fatica di inventarsi giri di parole: Ne eccede la ripartizione, la trascende, la interdice.

Smacco della diplomazia e, ancor più, fallimento di una politica che procede con il metro e con il calcolo. Gerusalemme non divide; al contrario, unisce.

Ed è proprio questa unità la sfida che non è stata raccolta. Perché già da tempo avrebbe dovuto essere immaginata una nuova forma politica di governo capace di rispondere alla sovranità verticale di questa città straordinaria, di rispondere alla sua costitutiva apertura orizzontale. Non sarebbe stata, non è, anzi, più saggia, seppure inedita, la via di due comunità confederate? Sono oramai molti a crederlo.

Yerushalaim , capitale di Israele - chi potrebbe non riconoscerlo? Come ha già fatto - è bene ricordarlo - con la libertà di culto. Ogni rivendicazione nazionalistica, da ambo le parti, è fuori luogo. Un pensiero politico contro la xenofobia populista e il razzismo. La nostra casa non è lo Stato, né il mercato, ma il mondo intero: Una filosofia della migrazione Bollati Boringhieri, pp.

È un libro importante quello scritto da Donatella Di Cesare, potente nella decostruzione della sovranità, incalzante nello svolgimento tra riflessione genealogica, racconto e saggio. Una prova dello stile della filosofia contemporanea: Il migrare eccede ogni misura e indica un destino più ampio, il soggiorno umano sulla terra riguarda tutti, nessuno escluso. Lo Straniero è una figura presente in tutte le culture e le religioni. Nella Torah, ad esempio, gli abitanti della terra sono gherim vetoshavim , stranieri e residenti temporanei allo stesso tempo.

Questa è anche la condizione del lavoratore a giornata, il lavoratore che vende la forza lavoro, in cambio ottiene un salario spesso non sufficiente per sopravvivere, in più è sfruttato. Non è solo un intruso illegale. È Unheimlich , un essere-senza-casa.

Un esito inaccettabile che lo Stato evita ricorrendo alla polizia e agli eserciti. Un delitto atroce che non troverà, probabilmente, un giudice, ma forse molte testimonianze.

Stranieri residenti è una di queste. In tedesco esiste una parola che spiega questa esperienza perturbante: Significa migrare e errare.

Chi abita in un territorio viene da un movimento e si dirige altrove. Prima di un territorio statale, abitiamo una vita che non appartiene a nessuno ed è comune a tutti. Siamo tutti stranieri e residenti.

La riproposizione di questa categoria è una delle idee originali del libro. La coabitazione indica un essere-in-comune, pratica una convergenza politica e mostra un altro modo di stare al mondo. Per gli anarchici e i comunisti la casa è il mondo intero. Chi è il Papa? Chi induce in tentazione Guglielmo di Ockham , Dialogo sul papa eretico , Bompiani, Milano, pagg. Eccolo in un vicolo cieco: Da qualche giorno tali preoccupazioni fanno parte del passato: La questione non era di poca importanza, giacché il sovrano diventava giudice naturale del pontefice, anzi avrebbe addirittura potuto invocare la difesa della fede per giustificare il suo intervento negli affari della Chiesa.

Certo, il papa a cui frate Guglielmo guardava, ovvero Giovanni XXII sedente in Avignone, non era una mammoletta e i francescani mal lo sopportavano. Basti ricordare che nel , durante il suo pontificato, la disputa sulla povertà di Cristo e degli Apostoli appassionava dotti e semplici fedeli, tanto che un professore del convento dei minori di Narbona, Berengario, difese con forza un tale accusato di aver sostenuto che Cristo e i suoi seguaci nulla possedevano, né in comune né in proprio.

Quando fu invitato a ritrattare, decise addirittura di appellarsi alla Santa Sede. In un simile contesto nasce il Dialogo di Ockham , in sette libri, scambio di idee tra un maestro e un discepolo.

Due quesiti meglio leggerli senza punto di domanda: Ma questi sono dettagli. I quali, anche se non furono graditi o odoravano di zolfo, restano dei capolavori di intelligenza. A farlo intendere è lo stesso papa Francesco: Sono io a cadere, non è lui che mi butta nella tentazione per poi vedere come sono caduto, un padre non fa questo, un padre aiuta ad alzarsi subito".

Dopo mezzo secolo - la controversa versione venne introdotta il 29 dicembre - la Conferenza episcopale transalpina ha quindi optato per la nuova traduzione del Notre Père. Per aiutare i fedeli a memorizzarla, la nuova preghiera è stata distribuita in decine di migliaia di copie nelle chiese di Francia.

Il cambio ufficiale è avvenuto due giorni fa, domenica 3 dicembre. Una nota di Henri Tincq - con premessa. Nel nome della "Tradizione". Liberi e uguali, avete un problema. Non mi dite che quella foto non ha urtato anche voi. Quattro su quattro, foto evento della nascita di un partito, tutta al maschile - persino nel presentatore, un giornalista.

Compagni, amici, fondatori, fratelli. Il caso Mdp fa particolarmente impressione. Che si tratti di business o di baci. Per segnalare il decennale, avrebbero potuto benissimo chiamarlo iPhone 10, come i predecessori 6, 7 o 8. Tre X al prezzo di una. La X vende, piace, intriga, nella sua invadenza.

Dubbi religiosi riaffiorano in dicembre, quando gli americani, sempre impazienti, abbreviano Christmas , Natale, in X Mas. Sa di frutto proibito, nei film porno classificati come XXX o nei commerci erotici, in quei Sex Shop che, se si chiamassero "botteghe del sesso", farebbero ancora più schifo. Diventa il richiamo alla morte e alla ferocia dei pirati, con le ossa incrociate a forma - che altro?

È uno dei molti simboli satanici, ma anche di tenerezza, nella stenografia da chat o da sms, dove sta per "baci", insieme con O, per "abbracci": XOXO, "ti mando baci e abbracci".

Soltanto uno, fra i 45 presidenti degli Stati Uniti in e più anni, ha osato avere una X nel proprio nome, Richard Nixon. Muratori - a c. Le eredità culturali sono un lascito molto più pesante di quanto forse, a prima vista, verrebbe da pensare.

Siamo stati abituati a vedere in Nietzsche un autore prometeico che propone al centro del suo pensiero concetti paradossali come quelli di Volontà di potenza, Eterno ritorno e Superuomo. Si tratta di esperimenti in cui si affacciano prepotentemente concetti come quelli di Superuomo e di Volontà di potenza che hanno molto meno peso negli scritti pubblicati da Nietzsche stesso.

A questa luce è la stessa immagine del pensiero di Nietzsche a modificarsi profondamente. E doverosa - quanto, assai probabilmente e sulla base di precedenti simili, priva di esiti giudiziari concreti - è la denuncia per apologia di fascismo a norma della legge Scelba del da parte dei carabinieri.

porno bon call girl avignon Heya i am for the first time. Buono il mix tra parole e silenzio. Il binomio Esodo e rivoluzionedunque, è diventato un classico della riflessione politica, anche se declinato in prospettive diverse, e ha trovato in Steffens un interprete di rara efficacia interpretativa. Generika in deutschland rezeptfrei kaufen und kaufen ohne rezept auf rechnung, online auf rechnung bestellen und auch generika gunstig kaufen, consta preisvergleich. La divisione multipla interna al soggetto - tra coscienza, preconscio e inconscio, tra Es, Io e Super- io - ci milf en chaleur escort girl bezons infatti a ridisegnare la nostra idea della vita umana. Goedkoop betrouwbaar te koop en online kopen prijzen, tabletten prijs, capsules rotterdam of te koop in nederland duitsland.

Non solo per via della crisi. Per via di un Paese che ama moltissimo parlare di giovani, ma che per i giovani fa pochissimo. Oggi, un ragazzo guarda al mondo come ad una mappa di occasioni possibili e va dove trova una speranza di vita e di lavoro.

Nel , dati reali, via Ma senza far della sociologia. Con uno sfondo malinconico. Raccontano le fatiche incontrate, in Italia; la nuova vita che si sono costruiti, altrove. Poi i tre personaggi. Sandro Filippo Scicchitano, Roma, 13 ottobre , che vorrebbe fare lo scrittore. Il volto è quello di Sergio Rubini, il quale spiega, in poche sapide battute, il nuovo business a chilometro zero. Sandro e Luciano maturano il sogno facendo insieme i camerieri.

Sicché raccolgono qualche risparmio e partono. Ad un certo punto i percorsi di Sandro e Luciano si divaricano. Una sera, assistono ad un incontro di pugilato con scommesse clandestine. Vengono aggrediti, provocati, insultati, come italiani codardi. Sandro accetta la sfida affidandosi alla sua esperienza nel judo. Viene subito messo al tappeto.

Sta per essere massacrato di colpi, quando interviene Luciano, che se la cava talmente bene, che ci prende gusto, e che, dopo aver avuto da Dora certe pasticche contro il dolore, entra, dentro quel mondo, fino in fondo, in una discesa agli inferi dalla quale non riuscirà più ad uscire.

Non manca un risvolto gay, implicito e leggero, di cui pure, non senza pruderie, si è ampiamente parlato sui giornali. Il tutto tra coreografie, balletti e cantatine.

Ancora, gli oggetti, parlanti e animati. Bric, a capo delle cucine del castello: Ian McKellen Henry Tockins, maggiordomo: Nathan Mack Chicco, figlio di Mrs.

Stanley Tucci maestro Cadenza, compositore, nel doppiaggio di Fabrizio Pucci con un forte accento emiliano: Frou-frou, il cane del castello: Un caso a parte, monsieur Jean Bric, interpretato da Gerard, abitante del villaggio, insieme al bibliotecario, a differenza degli altri, gentile con Belle e Maurice. Siamo nel Settecento, nel cuore della Francia ma parte degli attori sono di colore. Una sera compare una maga che gli offre una rosa; viene umiliata e respinta.

Il castello si rabbuia. Fuori intemperie, in uno scenario siberiano, tra neve e ghiaccio. Prima di scomparire la maga lascia una rosa incantata, custodita nel cristallo: Nel villaggio, a valle, ferve la vita di comunità. Belle è una graziosa fanciulla che abita col padre, Maurice Kevin Kline , artefice di preziosi oggetti di precisione, che ama consegnare personalmente, su una carrozza trainata da Philippe, il suo fedele destriero. Belle è perseguitata al limite dello stalking da Gaston, un bulletto pieno di sé, che, ovviamente, lei rifiuta.

La bestia, dapprima feroce, poi sempre più sensibile, al punto da meritare la restituzione delle sembianze umane. Sino alla scena dello scontro con un branco di lupi durante il quale la bestia viene gravemente ferita, con convalescenza, assistenza di Belle e dialoghi alti, su William Shakespeare, tra le pareri fasciate di libri preziosi. Corral, sulle guglie a precipizio del castello, tra Gaston e la bestia. Non senza battaglia campale tra i servitori del principe e gli abitanti del villaggio e conseguente disfatta di questi ultimi.

Funziona sino ad un certo punto; poi si perde. Il finale, la parte meno convincente. La verità si rivela. Un cenno più sfumato e indiretto sarebbe stato più coerente con la trama e avrebbe reso il racconto più credibile. Protagonista la figura di una donna emancipata, libera, in anticipo sui tempi, capace di esercitare una naturale attrazione verso gli uomini, che affronta, con aria di sfida, guardandoli dritto negli occhi.

Si chiama Roseanne McNulty ed è sdoppiata: Si sposano in segreto, senza cerimonie; la loro festa: Un bambino che la gente sostiene essere stato concepito con padre Gaunt Theo James e che invece è il frutto del legame di Roseanne con Michael. Una cosa che la tiene in vita oltre la musica al piano: Sui bordi delle pagine di una Bibbia lascia traccia della sua storia oppure la dipinge sovrapponendo il pennino caldo e soggettivo alla stampa fredda e oggettiva. Tra le pagine la croce al merito ottenuta da Michael.

Un film che ci fa conoscere la Finlandia. Un film che ci fa conoscere la Siria. Si deve a Aki Kaurismäki Orimattila, 4 aprile , che firma, al contempo, regia, soggetto e sceneggiatura.

Poi, una sera, senza dire una parola, lascia la moglie, facendo risuonare, sul tavolo su cui lei appoggia i gomiti, fumando e bevendo, la fede nunziale. Un cuoco, si per dire, perché si limita ad aprire le scatolette di aringhe che poi vengono servite in tavola.

Un cameriere-buttafuori, capello lungo anni Settanta. Una ragazza al bar. Fa vita di strada, come un barbone, viene perseguitato da un gruppo di nazisti del Libération Army Finland, i quali, prima cercano di dargli fuoco, poi uno di loro lo accoltella.

Un giorno Khaled Ali viene intravisto da Waldemar Wilkström tra i cassonetti dei rifiuti, segue un reciproco franco scambio di cazzotti, poi, col naso ancora insanguinato, Waldemar Wilkström invita Khaled Ali ad aggregarsi, come inserviente alle pulizie, alla brigata del ristorante. Un ragazzo, figlio di uno dei colleghi di lavoro, gli produce un visto falso. Finalmente arrivano notizie della sorella. Waldemar Wilkström organizza il viaggio in Moldavia, per andare a prenderla, con un camionista che non vuol neppure una ricompensa.

Poi cerca la moglie che, nel frattempo, lavora in uno snack bar e le chiede di raggiungerlo. Lei gli conferma quanto sia proficuo lavorare nel settore: Un falco della tanto deprecata Austerity è Jyrki Katainen, già primo ministro finlandese, attualmente vicepresidente per il lavoro, la crescita, gli investimenti e la competitività nella Commissione Juncker.

Lui, invece, sin dal liceo, moderato, non di sinistra. Hanno due figli che non vivono più con loro. Entrambi insegnano Filosofia in un Liceo. Il loro è un appartamento dignitoso con le pareti fasciate di libri.

Compare la copertina di un libro di Emmanuel Lévinas. Dopo la loro separazione nasce un piccolo caso per via di un volume di Arthur Schopenhauer. Considerazioni in libertà, tutti sdraiati su un prato lussureggiante sotto i raggi di un tiepido sole.

Il film ha inizio nella bella casa, di proprietà di Heinz, in Bretagna, su un mare affacciato di fronte alla tomba e alla lapide di François-René de Chateaubriand: Una casa da cui Nathalie, a malincuore, si deve congedare. Quindi il ricovero in un ospizio a quattro stelle, il venir meno delle forze, la morte improvvisa, anche se non inattesa.

Sotto i piedi di Nathalie comincia a dischiudersi una voragine: Il tempo si dilata. Sicché non più neppure la casa editrice. Una sola questione le sta a cuore: Fabien è un tipo alternativo, un anarchico. Ha pensato bene di lasciare il caos di Parigi per ritirarsi nella quiete della montagna; non siamo nella Hütte heideggeriana ma poco ci manca; con un gruppo di colleghi tedeschi con i quali intrattiene disquisizioni, più o meno dotte, sul tema della scrittura collettiva, à la manière des Frühromantiker.

Sotto traccia la filiera dei luoghi comuni che discendono da Serge Latouche, anche se non viene mai nominato, sul filo della decrescita, più o meno felice. Con una non piccola deroga per le multinazionali del tabacco e sfoggio di ben esibite stecche di Marlboro una pubblicità, sbagliata, se a pagamento; ancor più, se gratuita e corredo di canne che Fabien non manca di condividere con la povera prof, provocandone il comprensibile malessere.

Elia Venezia Toni Servillo è fatto a suo modo. Ben radicato nel proprio habitat, in una Roma tra il ghetto ebraico e la Sinagoga, intellettuale disincantato, è griccio senza sensi di colpa, quindi senza farne mistero, a dispetto degli scialacquatori dominanti nella società dei consumi. Annoiato, appisolato, sbadigliante, anche durante le fatidiche sedute, sino ad offendere un signore molto piccolo-borghese, interpretato da Giacomo Poretti del trio Aldo Giovanni e Giacomo.

Scarsamente socievole, la sera se ne sta a casina e se ne va a letto presto. Di giorno è particolarmente in dissidio con la signora Piperno, in un condominio tutto sotto la stella di David. Sullo stesso pianerottolo, la moglie Giovanna Carla Signoris in Crozza , separata, non divorziata, che gli lava la biancheria, ma non gli stira le camice, con la quale, prima di addormentarsi, con le nocchere, scambia un leggero saluto della buonanotte attraverso il tramezzo che li divide.

Siccome, comprensibilmente, Venezia, in palestra, si sente a disagio, lei proverà a seguirlo privatamente. Il film inizia mostrandolo mentre conta i passi per portarli a memoria, cosa che non gli riuscirà, nel punto in cui ha seppellito il bottino di una rapina in gioielleria. Per poi scordarsene, facendo ricorso a Elia Venezia durante un permesso di 12 ore dal carcere, per farsi ipnotizzare al fine di estrarre dal pozzo buio dalla memoria quei numeri di fronte a Yuri, il compagno di cella ucraino Vincenzo Nemolato , impaziente di prenderne nota.

Il racconto è molto giocato su questo duplice registro: Per due volte Elia si ritrova in metropolitana o sul bus in vestaglia e pigiama senza biglietto e senza sapere bene perché. In parte; solo in parte. Non a caso il film sta ottenendo una certa attenzione anche al di fuori del circuito nazionale. Siccome non è mica da questi particolari che si giudica un film, ecco, un film lo vedi anche come reagisce il pubblico: Il film di questa settimana, uscito nella seconda metà del , non è più da tempo nelle sale; era rimasto indietro; lo pubblico oggi per il tema trattato e per un omaggio a Piera Degli Esposti M.

Potrebbe essere il ritratto della felicità. Ma qualcosa non gira. Asti, tra città e campagna. Belle giornate e maltempo. Squarci di luce e nebbia. Cieli azzurri, pioggia fitta. Sicurezza economica e problematiche interpersonali. Lui con un incarico direttivo, non meglio precisato, nel terziario. Il ragazzo diligentemente impegnato a scuola. Casa borghese, vita di provincia.

In un paio di occasioni appare la madre Teresa Acerbis , per lo più intenta a preparare ordinati momenti conviviali. Soggetto e sceneggiatura con Pierpaolo Pirone. Ci sono le relazioni donna-uomo, genitori-figli. Il padre le consiglia di sentire nuovamente il medico di allora probabilmente uno psicoterapeuta.

Lei gli ricorda di essersi limitata a tre visite, facendo capire che non è quello il problema. Uno dei tanti giovani, provenienti da altre latitudini, che possiamo incontrare sulle strade delle nostre comunità. Vive di espedienti, non si sa dove dorma, forse in campagna, forse ai giardini pubblici.

Lucia lo rivede per caso, rimproverandolo per quello che ha fatto, ne nasce una strana relazione, fatta di cure materne e preoccupazioni affettive: Nonostante questo, la vicenda del film rimane come bloccata, irrigidita. Con una recitazione di sforfiette, sorrisini, occhiatine, a seconda delle circostanze, soprattutto da parte di Alessio Boni. Anche se Isabella Ragonese ha una sua presenza. Le inquietudini di una giovane donna. Meritano un richiamo le prove di Paolo Sassanelli Angelo , istruttore della scuola guida, e, per simpatia e bravura, di Piera Degli Esposti Adriana , la quale si sta laureando, nella sua settima vita di attrice, per gli straordinari camei che sta disseminando con un segno inconfondibilmente personale.

Discorsi empatici, sul palco, a braccio, in piedi, camminando, disinvolti, a proprio agio, sorridenti, ottimisti, energizzanti. Sorseggiando da tazze da caffè sempre in mano. Purché si proceda secondo i protocolli e determinati standard di prestazione. La famiglia, in collegamento skipe, con babbo Bill Paxton nella sua ultima apparizione; è mancato lo scorso 25 febbraio , dopo un intervento al cuore , affetto da sclerosi multipla.

La mamma Bonnie Holland Glenne Headly che lo assiste. Il totalitarismo informatico e informativo. Una democrazia distopica e dispotica. Mae, appassionata ai kayak, pensa di farsi un giretto, tutta sola, di notte, e finisce nei guai; la telecamera la vede, provocando i soccorsi, che la salvano. Matthew McConaughey; istrionico mattatore. Regia di Stephen Gaghan. Sceneggiatura di Patrick Masssett e John Zinman. Kenny Wells eredita una fortuna dal babbo, imprenditore minerario. Poi le cose non gli vanno benissimo e, piano piano, si ritrova sul lastrico.

Cerca in tutti i modi di rialzarsi, di rifarsi, di ripartire. Sente che è possibile: Lo fa insieme alla moglie Kay una prorompente Bryce Dallas Howard: Kenny Wells individua un esperto di filoni auriferi attivo nel sud est asiatico. Punta su di lui. Lo ritiene la carta vincente. Lui è Michael Acosta Édgar Ramírez , geologo inventivo, abile, sveglio.

Prende anche la malaria. Riescono ad ingannare tutti, borsa di Wall Street compresa. Riescono ad interagire anche con il regime di Suharto. Sottoscrivono tra di loro uno strampalato contratto, fifty-fifty, nero su bianco, scritto a mano, su un tovagliolino unto di carta. Verrà rispettato, fino in fondo, non senza colpi di scena. Di nuovo ricco e di nuovo povero. Sino allo showdown — che dovete vedere voi.

David e di Mr. Budget ai minimi termini. Poca spesa; molta resa. Il film tutto girato a Roma tra via Merulana e Torpignattara. La storia è presto detta: Il cambiamento fisico è la cosa più visibile che ci aiuti a vedere la stranezza del mondo che ci circonda. Ma non li ha con sé.

Allora cerca di fare un prelievo al bancomat. Segue la serie ben congegnata dei cammei. Pamela Villoresi si produce in una deliziosa satira del delirio dei selfie, non senza accompagnamento di cuffiette nere e occhietti bianchi pencolanti. Infine, Rocco Papaleo, il sacerdote che deve officiare la cerimonia funebre, con il quale Daniele condivide un momento al bar, bevendo wodka, che lo intrattiene sul bisogno di illusioni, sulla ricerca di consolazioni, da parte della gente, su una devozione popolare che non va smentita, in quanto ricerca di un mondo migliore.

Buono il mix tra parole e silenzio. Saldo il tessuto comico; si sorride; il che male non fa. Tutto rigorosamente in bianco e nero. Certo, alla fine rimane il dubbio che si sia trattato di un sogno. Forse corro il rischio di sottovalutarlo: Il film si apre con il funerale del figlio bambino, a cui Macbeth copre gli occhi con due sassi piatti di fronte ad una piccola folla di nero vestita.

Il racconto accentua la metafora del potere sorta da una profezia che si auto-avvera, tra nebbie della brughiera e vertiginose scogliere sul mare. Insieme al compagno di ventura Banquo, incontra tre figure femminili, accompagnate da una bambina e da un neonato, le quali gli anticipano quel che sarà.

Nel frattempo, due nobili scozzesi, Angus e Ross, vengono incaricati dal re di portargli i ringraziamenti per il coraggio dimostrato, conferendogli il titolo di barone di Cawdor. Macbeth è destinato a diventare re di Scozia. Malgrado il re Duncan abbia due figli eredi di diritto: Macbeth, per arrivare sul trono di Scozia, istigato da Lady Macbeth, non ricorre solo a intrighi e strategie: Siccome sangue chiama sangue, da quel fondamento ecco sgorgare una serie di altri delitti.

Sino a fare del re un odioso tiranno, ossessionato, spietato, mosso da una sete, mai soddisfatta, di vendetta. Una vittima di se stesso, che non riesce a nascondere il suo stato patologico neppure alla corte, perdendo progressivamente il controllo della situazione. Un film sul lato più buio e squallidamente prevedibile del potere, in una spirale distruttiva e autodistruttiva, circondato da solitudine, piaggiera, tradimento.

Finale apocalittico con le fiamme alte sul cielo infuocato e Duello conclusivo fra Macbeth e Macduff Sean Harris , al quale il primo, per puro sadismo, ha sterminato moglie e figli, arsi vivi, sotto il castello, di fronte ad una Lady Macbeth, per una volta, imbarazzata e commossa.

Macbeth combatte, prevale su Macduff, ma si lascia uccidere, abbandonato dai suoi, senza più scampo, fuori e dentro. I dialoghi faticosi, nella lingua del bardo. Una recitazione di maschere ingabbiate nel ruolo.

Non solo, ma anche, un problema di physique du rôle. Un certo modo di camminare o di muovere le mani. Un battito di ciglia. Una piega della bocca.

Simbolo, la Hollywood degli anni Cinquanta. La frabbrica dei sogni. Nel groviglio dei generi. Un film molto divertito, poco divertente. Laccato, levigato, lucidato, senza essere Kitsch. Ha piccoli dilemmi morali, che affronta, circa ogni 24 ore, di fronte alla grata di un confessionale.

Il suo punto debole: La moglie non vuole. Lui prova a smettere. Ma ogni tanto va a scrocco. Riflette Eddie Mannix, ma, al contempo, continua a macinare lavoro, calcandosi bene il cappello sulla testa.

Mannix non si scompone: Intanto, negli Studios, è tutto un fermento di riprese, da una danza acquatica con Dee Anna Moran Scarlett Johansson in formato sirenetta alla Ester Williams, reduce da due matrimoni falliti ed ora incinta, ma non tanto sicura di chi sia il padre, a un azzimato regista, Laurence Laurentz Ralph Fiennes , che cerca di dare lezioni ad un giovane attore cowboy, Hobie Doyle Alden Ehrenreich , esperto di acrobazie a cavallo, dalla recitazione improbabile e dalla pronuncia stentorea: Poi le due sorelle giornaliste, Thora e Thessaly Thacker, tra loro rivali, che si rubano vicendevolmente i gossip entrambe interpretate da Tilda Swinton.

Non conta la grande narrazione: Con un certo piacere per il rischio: Alla fine rimane una domanda. Ma è vero, o non è vero, che George W.

Qui i documenti probatori non risultano autentici, per quanto forniti dal colonnello Bill Burkett Stacy Keach , sicché vengono invalidati da ben studiate obiezioni, per quanto pretestuose.

Protagonista Mary Mapes, Cate Blanchett, giornalista volitiva che inciampa in una faccenda enormemente più grande di lei, finendone schiacciata. Giorno fatidico della vicenda, il 9 settembre Al suo fianco due miti: Un gioco duro, senza esclusione di colpi, tipico delle campagne elettorali, specialmente negli Usa. Nel film si ricorda che nelle presidenziali per il primo mandato contro Al Gore, nel , Bush prevalse con uno scarto appena di voti. Molto buono il ritmo della prima parte; poi qualcosa non gira nella seconda, cucita alla prima da un lungo flashback.

Cate Blanchett credibile sempre, sia quando la Mapes è nella fase up, sia quando subentra il clima cupo della depressione con espliciti mix di Xanax e ampie sorsate dal bicchiere generosamente riempito. Rather reso da Redford fisicamente fragile, ma affidabile, come un cavaliere senza macchia e senza peccato. Ben assortiti i colleghi della Mapes: Donoghue ha spiegato che il suo libro non è ispirato, in modo diretto, a nessun evento reale: Sinché, un giorno, Kerstin, la figlia maggiore, si ammala, Josef Fritzl è costretto a portarla in ospedale: La sceneggiatura basata sulla vicenda di Felix, il bambino più piccolo di Elisabeth.

Nel film si chiama Jack, ha 5 anni, lunghi capelli, interpretato dal bravissimo Jacob Tremblay quando il film fu girato, ne aveva sette. Non possono fare un passo. La pellicola promana un senso di claustrofobia che lo spettatore deve condividere.

Col ritorno alla cosiddetta vita normale, insieme, in un transito che conferma il carattere profondo, simbiotico, indissolubile, del loro rapporto. La critica si è diffusa in varie considerazioni. Per non ripetere il già detto, a mia volta, mi limito ad aggiungerne due. La prima si riferisce al mito platonico della caverna, tra mondo di fuori e mondo di dentro, quello idealizzato e quello drammaticamente reale, con i prigionieri incatenati, davanti a loro solo ombre, riflesse sulla parete, dalla luce esteriore.

Abbandonato, o smarrito, non si sa, dai genitori, in tenera età, riuscito a sopravvivere ad anni di solitudine e isolamento, completamente sprovvisto di ogni forma di educazione. Benché tra gli undici e dodici anni, il suo sviluppo cognitivo, limitatissimo. Non lo è neanche per lei, per Joy. Nella fiction; nella realtà, chissà cosa ne è, oggi, di Elisabeth Fritz e dei suoi sei figli. Si deve al regista Lars Kraume nato in Italia, a Chieri, il 24 febbraio , cresciuto a Francoforte.

Racconta della personalità di Fritz Bauer e ha vinto, nel , il Premio del pubblico al Festival di Locarno. Ne è interprete, convincente, Burghart Klaussner. Al suo fianco, Ronald Zehrfeld, nel ruolo di Karl Angermann. Fritz Bauer Stoccarda, 16 luglio — Francoforte sul Meno, 1 luglio , socialdemocratico, ebreo, omosessuale, arrestato durante il nazismo, riparato prima in Danimarca, poi in Svezia, dopo la guerra diventa procuratore generale a Francoforte.

Aldolf Eichmann, arrestato, nel , in Argentina, sarà poi giudicato e giustiziato, a Gerusalemme, il 31 maggio Sotto il segno della responsabilità della memoria. La storia ha inizio a Francoforte nel Emerge come tanti giovani tedeschi, alla fine degli anni Cinquanta, non fossero a conoscenza delle atrocità commesse.

Quelli che lo erano, intenti, per lo più, ad insabbiare, rimuovere, cancellare la memoria del passato. Lo fa di fronte allo scetticismo prevalente dei colleghi, compreso il suo diretto superiore, Walter Friedberg Robert Hunger-Bühler ; ma è sostenuto dal procuratore generale Fritz Bauer interpretato da Gert Voss in una delle sue ultime apparizioni: Sia Bauer sia Friedberg non sono stati nazisti.

Bauer aiuta Radmann, lo copre, lo ascolta, lo incoraggia, lo orienta. Il filo spinato di Auschwitz mostrato solo per la preghiera del Qaddish in memoria di due gemelline vittime del dottor Josef Mengele ricercato, ma sfuggito alla cattura, morto, poi, nel , in Brasile. Tale è stata la responsabilità del nazismo da oscurare quella parte della società tedesca che seppe opporsi e poi proporsi di costruire, contro la barbarie, il nuovo Stato di diritto.

Gabriele Mainetti Roma, 7 novembre Claudio Santamaria Roma, 22 luglio Ilenia Pastorelli Roma, 24 dicembre Antonia Truppo Napoli, 14 febbraio Luca Marinelli Roma, 22 ottobre Miglior montaggio a Andrea Maguolo. Facendolo in modo originale, giocando su due registri apparentemente lontani e inconciliabili: Tor Bella Monica, una criminalità che vorrebbe entrare nel giro grosso, ma piegata alla camorra partenopea.

Un personaggio, quello di Enzo, reso ancora più credibile dal fatto che di soprannaturale ha nulla: Tra loro un linguaggio inventato: Il titolo ripreso da Emanuela Piovano per il suo ultimo film uscito in un circuito circoscritto, a Bologna programmato dal Lumière, per il suo carattere sperimentale.

La vera motivazione, il cinema: Arabella è stata anche regista, poi ha dovuto interrompere la propria attività, a causa di un processo, nel quale si è assunta tutta la responsabilità, per coprire un amico sottoposto al concorso di magistrato, a causa di un documentario sulle ipocrisie maschiliste dei clienti di prostitute.

Parecchia nostalgia di fronte ad un mondo profondamente cambiato. Sid vorrebbe disfarsi di quel luogo, tuttavia non ci riesce: Poi è tutto meta-cinema. Laura Morante presenza che riempie comunque lo schermo. Lo dico a malincuore. Il cuoco Ruggero Alessandro Gassmann , con alle spalle una storia che lo ha portato ad optare per la navigazione, allontanandosi dalla vita reale, perché a terra non riesce a dormire, sicché sta su una nave cargo da quattro anni senza consumare le ferie che gli spettano.

Montevideo, per un concerto che non si terrà. Durante il viaggio Gegè di notte viene chiuso nel grande frigorifero della nave da Ruggero, sino a perdere la voce. Il suo ruolo, dopo qualche titubanza, preso da Ruggero. Purtroppo si ride poco e, per un film che vorrebbe essere divertente, per quanto in una chiave semi-malinconica, non è un gran risultato. Buona la parte musicale Francesco Accardo, Rudy Pusateri , con qualche colpo di vita: Il rammarico è che non abbia potuto dispiegarsi prima, per tutto il film.

Avete presente quei casermoni in periferia, senza niente intorno, se non degrado, rifiuti e desolazione? Un cielo grigio, plumbeo, livido come i colpi ricevuti dalla cattiva sorte, correlativo oggettivo di una condanna senza scampo? Appartamentini al limite della sopravvivenza? Come ogni tanto capita di sentir ripetere: Ne nasce una storia, nella dissimulazione della passione per la fotografia, grazie ad una vecchia polaroid.

E questa è la prima coppia. Ad un certo punto lei mostra al ragazzo un vecchio film di quando era ancora giovane: Bella la sequenza in cui la Huppert recita le battute di Agrippina di fronte alla telecamera digitale di Charly, il mattino presto, prima della scuola.

Un umanesimo della gente comune, stralunata, autentica. Sciolto, a proprio agio, spiritoso, nei due incontri che ha, dopo le udienze, con una giurata, Ditte Lorensen-Coteret Sidse Babett Knudsen , medico ospedaliero, anestesista, di origine danese, la quale lo ha rianimato e curato, anni prima, in occasione di un grave indidente, con intervento, ricovero, riabilitazione.

Si reincontrano in quella circostanza casuale, la prima volta soli, la seconda in compagnia della figlia di lei, Ann Lorensen-Coteret Eva Lallier , liceale spigliata e senza peli sulla lingua. Alla fine una lezione, senza enfasi, né retorica, sulla giustizia, la quale non si occupa, spiega Xavier Racine, della verità, ma, più semplicemente, di applicare la legge. Alcune piccole pedanterie, da parte mia, sul doppiaggio. In francese si dice: Là un viaggio da Roma lungo la via Aurelia fino a Castiglioncello.

Qui dai dintorni di Pistoia sino a Montecatini Terme e Viareggio. Beatrice Morandini Valdirana Valeria Bruni Tedeschi , aristocratica, viziata, logorroica, di una vitalità esuberante e sensuale, coinvolta in due bancarotte, turlupinata dal marito Renato, avvocato del generone borderline di destra.

Donatella Morelli Micaela Ramazzotti , un pulcino appena uscito dal guscio, istoriata di tatuaggi, di una magrezza spettrale, gamba rotta, viso segnato, ex cubista della discoteca Seven Apple, a Marina di Pietrasanta, un figlio dal proprietario Maurizio, che le viene tolto a seguito di un gesto di disperazione.

Trattenute come degenti di una comunità terapeutica, ad un certo punto esplodono, deflagrano. Col personale sulla loro tracce senza riuscire a raggiungerle. Ci sono diversi episodi e incontri, ben incastrati tra loro. Quello col padre Floriano Morelli Marco Messeri , squattrinato intrattenitore al piano di serate danzanti in provincia. Nel finale due camei: Beatrice viene catturata; Donatella scappa: Quella della fatica, della depressione, del disagio.

Un film che sa pizzicare la corda comica senza mai alzare il volume, e che, rifuggendo da ogni tipo di psicologismo, racconta il male di vivere lasciando nello spettatore il piacere della speranza. Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori. Soggetto con Filippo Gravino. Sceneggiatura con Filippo Gravino e Antonella Lattanzi.

Tra loro sguardi furtivi, scambiati grazie ad una sensibilità indotta dalla privazione, lanciati attraverso le inferriate. Promesse di rivedersi fuori. Daphne è Daphne Scoccia, 21 anni. Il contesto è quello totalizzante della detenzione, con spazi, tempi, scanditi da chi ha la responsabilità della sorveglianza in una raffigurazione oggettiva, senza accenti particolari.

Il cast formato da attori non professionisti, per lo più ex detenuti. Da una parte le guardie. Il padre di Dafne, Ascanio, Valerio Mastandrea, introverso, malinconico, preso da problemi che lo schiacciano, con un passato di illegalità, prova a rifarsi una vita con la rumena Laura Vasiliu e un altro bambino. Poi alcune scene tra Daphne e Josh: Il movimento ondeggiante di un vestito rosso. Più in là negli anni: Quindi un incontro casuale, per strada, con Beatriz, già amica inseparabile della figlia Antía.

Tra Julieta e Beatrix poche parole spezzate dalla fretta. Beatrix deve raggiungere gli amici, impazienti, che la stanno aspettando. Antía è la figlia che Julieta non vede da 12 anni. Dicendo di voler dedicarsi, per tre mesi, ad un ritiro spirituale. Ma facendo perdere ogni traccia di sé. In Julieta, insegnante di lettere classiche, scatta qualcosa: Julieta preferisce rimanere sola — con se stessa.

Come se vivesse altrove. Raccontare la storia della propria vita, nella forma di una lettera, consegnata ad un quaderno, indirizzata alla figlia. Si scoprirà poi che quel tale, alla prima fermata, è sceso dal treno per togliersi la vita. Anche il gesto senza spiegazioni dello sconosciuto finisce per pesare sulla coscienza di Julieta.

Con Xoan Julieta condivide la visione catturata dal finestrino del treno in corsa di un grande cervo bellissimo che corre sulla neve. Una buona parte del racconto è dedicata al confronto con i sensi di colpa.

Antía che, nel frattempo, ha avuto tre figli, il primo dei quali di nove anni, morto prematuramente. Antía che incolpa Julieta della perdita del padre, pescatore disperso, dopo aver deciso di uscire in mare, nonostante una tempesta. Ci sono altri personaggi che meritano una sottolineatura. Adriana Ugarte; più in là negli anni: Un tema che non riguarda solo le statistiche: Sconvolgendo la loro vita. In questa caso, quella di una donna, Magda Penélope Cruz , insegnante che ha appena perso il lavoro.

Un nodulo, anzi due. Visita, controllo, accertamenti, diagnosi; purtroppo non precoce. Interviene prima la scoperta della ricaduta e delle matastasi. Nel frattempo Magda conosce, per caso, allo stadio, proprio nel giorno in cui apprende di essere affetta dal male, durante una partitella del figlio di dieci anni, Dani Teo Planell , un uomo.

Si chiama Arturo Luis Tosar. Magda, nonostante il calvario che sta affrontando, lo segue, lo aiuta. Cominciano a vivere insieme, nella piena coscienza delle perdite patite da Arturo, dei rischi di Magda. Più precisamente, tutto girava intorno a poche pagine. Pagine oscure, astruse, a volte incomprensibili; ridicole e tragiche allo stesso tempo: Diversamente è la natura che si ripete eternamente identica a sé stessa, bellissima ma silenziosa, indifferente, estranea: Per questo cerchiamo gli altri, ne abbiamo bisogno, come di uno specchio che rifletta e ci riveli nella nostra inimitabile specificità, nel nostro valore.

È la dialettica tra servo e padrone, il cuore della Fenomenologia: E via di seguito, di rovesciamento in rovesciamento: Forse, ma non prive di una loro attualità. Perché in fondo trasmettevano un insegnamento molto semplice: Era anche una critica sferzante agli intellettuali, chiusi nei loro giardini e nelle loro parrocchie, sempre intenti a discutere tra loro: Niente male come lezione, mentre le truppe naziste si apprestavano a marciare su Parigi.

Poi tutto era cambiato. Sembrava il Talete di cui aveva parlato Platone, quello che cade nel pozzo perché assorto nella contemplazione del cielo. Per la filosofia non restava ormai che il fine settimana: La saggezza, la serenità raggiunta. E se tutto questo affannarsi nelle azioni e questo correre dietro alle parole non portasse da nessuna parte? Né servi né padroni, senza bisogno di essere riconosciuti o di riconoscere?

Lo aveva ammesso persino il grande Hegel, in un momento di rara lucidità: Anche Kojève alla fine gli aveva dato ragione: Zazie era venuta a Parigi per vedere la metropolitana. I pensieri più impertinenti vengono quando si ozia - di domenica, insomma - e forse sono i migliori. La mosca non smette di ronzare, disturbando il pensiero; la storia continua La prospettiva millenaristica indicata da Karl Marx, nota Màdera, non discende affatto dalla sua pur lucida descrizione del capitalismo.

Una nota di Gianni Vattimo. Il cristianesimo non è un "cattolicismo": Il parallelo mezzanotte-mezzogiorno ci dice intanto una cosa fondamentale: Il sole raggiunge il punto massimo nel cielo e le ombre sulla terra si accorciano fino a scomparire: Il programma di Caillois e naturalmente del Collège de Sociologie è assai complesso: La passione di fare diventa bruciante.

Sarà Marcel Mauss ad avvertire gli studiosi del Collège che stanno rischiando grosso: Non tanto perché in esso trattasse questioni immediatamente pericolose: Nella sua ambiguità la potenza del sole distrugge e feconda, sconfigge i deboli ed esalta, in senso proprio, i forti.

Racconta Plutarco, per esempio, che nessun condottiero romano avrebbe mai firmato un trattato o un atto importante dopo mezzogiorno. Anche il cristianesimo, che pure ha molto contribuito ad attribuire la luce al bene e le tenebre al male, ha le sue implicazioni con il sole e con i culti solari. Anche il cadavere che non ha ricevuto gli onori funebri appare a mezzogiorno: Si mescolano qui due temi di lunga durata: Per dire, in buona sostanza, che il viaggio nel sole non è certo finito, ma anche che certi miti bisogna guardarli di traverso e non cedere, supini, al loro culto.

La storia ha già dimostrato, meglio della medicina, come siano nefasti certi colpi di sole. Archivio "la Repubblica", 14 ottobre Che cosa è successo alla filosofia nei quattro secoli che separano la nascita di Cartesio dalla morte di Nietzsche? Franceschelli, Donzelli, pp. Un appunto e una considerazione sulle parole di Papa Francesco sulla prostituzione.

Alcuni governi cercano di fare pagare multe ai clienti. Ma il problema è grave, grave, grave. Vorrei che voi giovani lottaste per questo.

Se un giovane ha questa abitudine la tagli. Tuttavia, a Francesco è scappata una frase piuttosto infelice quando ha detto: Non sono state le donne ad avere inventato, introdotto e alimentato la pratica del sesso a pagamento, ma gli uomini.

Sono gli uomini che hanno incrementato, e incrementano, la domanda. Sono gli uomini a volere pagare per avere a disposizione dei pezzi di corpo femminile. Qui bisogna fare un appunto e una considerazione. Visto che il commercio del sesso esiste perché esiste una domanda maschile, perché dovrebbero essere le donne a farsi carico di tutto il lavoro di rieducazione e lotta? Perché non si chiede agli uomini di farsi un esame di coscienza sul perché hanno bisogno di pagare una donna per poter infilare il loro pene in un orifizio?

Per quale ragione il maschio non deve interrogarsi sulla sua idea di desiderio, eros, piacere? Perché non si domanda, e non gli si domanda, dove mai stia la soddisfazione nel comprare sesso?

E poi, che cosa sanno del proprio corpo? Che cosa capiscono del corpo altrui? O sono solo dei poveracci in cerca di un contenitore eiaculatorio? Nel suo libro Il trucco. Caro Francesco, il femminismo è vivo, vegeto e lotta. Sono certi maschi a essere molto arretrati. Uscire dallo "stato di minorità" non significa mangiare un "piatto di lenticchie" O, meglio, che progetto!!! Fraser, Scales of Justice. Rivista di filosofia del diritto internazionale e della politica globale.

Giocando sulla plurivocità semantica del termine inglese "scales", con il titolo Scales of Justice Nancy Fraser evoca due immagini: Sia il concetto di imparzialità sia la dimensione spaziale della giustizia sono oggi oggetto di una contestazione radicale.

Il criterio della rappresentanza risponde a una questione decisiva oggi nei dibattiti intorno alle diverse teorie della giustizia, dibattiti che non vertono più sul "che cosa" la giustizia deve riconoscere, ma sempre più su "a chi" deve riconoscerlo, su quali sono e come si determinano i confini della comunità cui una teoria della giustizia intende applicarsi. In un contesto post-socialista, post-fordista e soprattutto post-westphaliano le ingiustizie sono insieme incentrate su questioni di misrecognition , misredistribution e misframing.

Distribuzione e riconoscimento potevano essere considerate come le due dimensioni cruciali della giustizia finché il quadro di riferimento dello stato-nazione era dato per scontato.

Domanda cruciale diviene infatti se la teoria della giustizia debba continuare a muoversi nello spazio della cittadinanza nazionale, se debba divenire cosmopolitica o se debba venire a riguardare le "comunità transnazionali del rischio".

Ora, Fraser riconosce due limiti a questa soluzione teorica: Il principio all subjected individua non un unico "chi" destinatario della giustizia, ma una pluralità di "chi" collocati a livello locale, nazionale, regionale e, in alcuni casi, globale.

In questa direzione, la Fraser guarda al ruolo che rivestono oggi i movimenti sociali globali: Una giustizia transnazionale richiede adeguati canali istituzionali che rispondano alla società civile, ma funzionino al tempo stesso secondo eque procedure e un sistema di rappresentanza che ne assicuri il carattere democratico dando legittimità alle decisioni prodotte.

I tratti delle nuove sfere pubbliche transnazionali e delle nuove istituzioni democratiche globali rimangono, tuttavia, al momento, estremamente vaghi nel disegno della Fraser, che evita qui, per altro, di confrontarsi criticamente con le istituzioni sovranazionali esistenti, con i loro limiti e le loro possibilità di riforma. Ripensare lo spazio politico in un mondo globalizzato di Nancy Fraser edito da Pensa Multimedia, Globale e neoliberale, sta promuovendo tagli pubblici e privati del welfare nello stesso momento in cui recluta le donne nella forza lavoro salariata.

Sta dunque scaricando il peso del lavoro di cura sulle famiglie e sulle comunità, mentre diminuisce la loro capacità di svolgerlo.

Il risultato è una nuova organizzazione dualistica della riproduzione sociale, mercificata per coloro che possono permettersela e privatizzata per quanti non possono farlo, visto che alcune componenti della seconda categoria forniscono lavoro di cura per coloro che appartengono alla prima in cambio di bassi stipendi. Pubblichiamo un estratto da La fine della cura Mimesis. È sempre più attraverso il debito, in altre parole, che il capitale oggi cannibalizza il lavoro, colpevolizza gli stati, trasferisce ricchezza dalla periferia al centro ed estrae valore dalla sfera domestica, dalle famiglie, dalle comunità e dalla natura.

Il nuovo regime emerse dalla decisiva intersezione di questi due gruppi di lotte. Al di là della collisione di questi due gruppi di lotte, emerse un risultato sorprendente: I movimenti di emancipazione hanno preso parte a questo processo.

Al pari di ogni regime precedente, il capitalismo finanziario istituzionalizza la divisione fra produzione e riproduzione sulla base del genere. Non pago di ridurre gli aiuti pubblici mentre recluta le donne nel mondo del lavoro salariato, il capitalismo finanziario ha cioè anche ridotto i salari reali, aumentando il numero di ore di lavoro casalingo pagato necessario a supportare una famiglia e inducendo a fare i salti mortali per trasferire su altri il lavoro di cura.

In entrambi i casi, le capacità socio-riproduttive sono ulteriormente compresse. Desiderose di attrarre e trattenere queste lavoratrici, imprese come Apple e Facebook forniscono loro un forte incentivo a posticipare la gravidanza, di fatto dicendo: Un secondo sviluppo, egualmente sintomatico della contraddizione tra riproduzione e produzione negli Stati Uniti, consiste nella proliferazione di distributori meccanici costosi e altamente tecno- logici, per tirare e conservare latte materno.

In una congiuntura storica di acuta povertà, tiralatte doppi che funzionano senza bisogno delle mani sono considerati la cosa più desiderabile, poiché consentono di tirare il latte da entrambi i seni in una volta sola, mentre si sta guidando la macchi- na in autostrada per andare al lavoro.

Nel loro insieme, tali rivendicazioni equivalgono alla richiesta di una riorganizzazione massiccia della relazione tra produzione e riproduzione, a favore di assetti sociali che potrebbero dare la possibilità a persone di ogni classe, genere, orientamento sessuale e colore della pelle di combinare attività socio-riproduttive con un lavoro sicuro, interessante e ben remunerato.

Globalizzato e mosso dal debito, il capitalismo neoliberale sta sistematicamente espropriando le capacità necessarie a sostenere le relazioni sociali.

Cosa potrebbe emergere da questa crisi? Come potrebbe essere reinventata oggi la divisione fra riproduzione e produzione e cosa potrebbe sostituire il doppio reddito familiare? Resta da vedere se il risultato sarà compatibile o meno con il capitalismo.

Le vicende elettorali offuscheranno solo parzialmente lo spazio mediatico ogni anno occupato dalla Giornata della donna. Sono tutti discorsi a cui siamo ormai assuefatti. La filosofa Nancy Fraser si è pronunciata in proposito con una lettura molto chiara: Tuttavia, aggiunge Fraser, alcune condizioni strutturali emergenti possono permettere di non rimanere vittime delle seduzioni individualiste del capitalismo e di riprendere il filo di un altro discorso del femminismo di seconda ondata per molti versi abbandonato: Riprendere quel filo significa ripartire dalla struttura, dal tessuto economico e sociale, tralasciando affermazioni di principio più o meno liquide, ma osservando la materialità delle asimmetrie nel loro farsi quotidiano.

Le dimensioni in cui questo avviene sono molte. Rielaborando la proposta di un classico testo degli anni Settanta, La condizione della donna di Juliet Mitchell Einaudi, , Raewyn Connell propone ad esempio di analizzare la asimmetria tra uomini e donne secondo quattro dimensioni.

La prima, quella della produzione, del consumo e della accumulazione. La divisione sessuale del lavoro, la segregazione occupazionale, la discriminazione, i vari soffitti e labirinti di cristallo che separano uomini e donne lungo assi verticali e orizzontali della gerarchia lavorativa rappresentano la principale dimensione delle asimmetrie di genere riconosciuta nelle scienze sociali.

La seconda, quella del potere, è stata un elemento cruciale nella analisi del funzionamento del sistema patriarcale elaborata dal femminismo radicale. La quarta, infine, è la dimensione culturale e discorsiva: Per la prima dimensione, tratteremo delle diseguaglianze nel mercato del lavoro. Abbiamo già avuto modo, in questa rivista, di conoscere le difficoltà della conciliazione dovute alle carenze nei servizi si veda Naldini e Santero ; si tratta di osservare qui quali difficoltà le donne incontrino in termini di entrata e permanenza nel mercato del lavoro, specie quando decidono di essere madri.

Tutti i dati, naturalmente, risentono sempre dei limiti del contesto per cui sono prodotti e gli elementi che qui si mettono sul piatto non sono esenti dalle ambivalenze su cui ci allertava Fraser.

Una consapevolezza da cui partire il nove marzo, liquidando facili enunciazioni di principio. Una riflessione di Massimo Cacciari su "cosa significa ereditare il passato".

De sanctissima eucharistia ", della " Ammirabile Carità. Primus in servitute servili, secundus in servitute filiali, tertius in libertate. Primus in flagellis, secundus in actione, tertius in contemplatione. Nel primo regno il servaggio servile; nel secondo la servitù filiale; il terzo darà inizio alla libertà.

Di Gioacchino se si è conservato memoria del suo lavoro come del suo messaggio, lo si deve sicuramente alla sua " posterità spirituale " - è da dire con H. Una storia di lunga durata Un breve testo dalla "Prefazione ai lettori" del "Trattato sulla carità cristiana" di Ludovico A.

Una riflessione che porta la vita alla sua massima espansione senza sottrarsi a nessun conflitto. La scoperta di Spinoza per il quale la sapienza è una meditazione sulla vita, non un pensiero sulla morte. Quello del filosofo non è incauto ottimismo, né cieco volontarismo. Conosce la potenza che ci abita. In giorni oscuri torniamo a interrogarci sulla negazione. Ci siamo risvegliati in una specie di guerra civile mondiale dove la negazione è intesa come distruzione della vita: Oppure lo stragismo fascista e razzista contro gli immigrati, rovescio diabolico di una risposta uguale e terribile.

Il negativo è invece inteso come una negazione senza rimedio. Per una filosofia affermativa Einaudi, pp. Anzi, si è intensificata. Il negativo fa parte della vita: Per questo va contestualizzato, non generalizzato. Non è un ostacolo o una forza contraria che si oppone alla libera volontà di chi vuole affermare qualcosa. Il negativo è il limite che attraversa la vita costretta tra necessità e finitezza. Lo scopo di questo approfondimento vertiginoso è modificare la nostra disposizione verso la vita.

Se la vita è imprigionata nel negativo, allora è immobile povera e paranoica. Se invece è un momento determinato di un divenire storico che si sporge oltre se stesso, allora diventa una pratica. Spinoza, il grande eretico aggredito da Hegel e sistematicamente travisato dai suoi posteri.

Per lui la sapienza è una meditazione sulla vita, non un pensiero sulla morte. Questa è ancora oggi la sua gloria: Il suo non è incauto ottimismo, né cieco volontarismo. Conosce la potenza che ci abita, a dispetto del negativo che ci circonda. Il pensiero affermativo non è un positivismo del fatto compiuto, né una stanca decostruzione. Indica la strada per una nuova forma di materialismo, istanza che sembrava remota, o riservata a poco, fino a poco tempo fa.

È la differenza che passa tra una politica sulla vita e una politica della vita, per usare le categorie di Esposito. Il conflitto è un elemento della relazione, oltre che della creazione di nuove istituzioni. O amici, non ci sono amici in questo mondo. Davanti a questo paradosso va sperimentata una prassi politica che metta insieme corpo e intelletto, materia e spirito, vita e forma, e non rifugga ma abbracci il conflitto.

Creano legami, non impongono vincoli. È tempo di imparare a coglierne i frutti. La macchina della teologia politica e il posto del pensiero". A partire da due, e non da uno!!! Una nota su una polemica tra "esportatori di democrazia" e di "libertà" Giovanni Sartori e Gian Maria Vian e la proposta di una Fenomenologia dello Spirito di "Due Soli".

La prima traduzione italiana risale al [ pp. A dire il vero, questo libro non è una monografia del più grande filosofo del Novecento sul pensatore-chiave del mondo contemporaneo. O, meglio, in una forma esasperata. Heidegger, è il caso di aggiungere, non è stato da meno. Entrambi, insieme a molti altri, tra cui il cattolico Romano Guardini, furono affascinati da Heidegger. Vi troverà non la descrizione di un pensiero anche se non manca ma un metodo per imparare a pensare.

Cosa che non si nota in molti filosofi dei nostri talk show. Nella scia di Constant, Kant, Hobbes e Mendiola. Una nota di Armando Torno su "una questione oziosa e irrisolta". Una nota a " Guerra di genere. Una modesta proposta " di Paolo Fabbri, Alfabeta2. Se non ricordiamo più " O vogliamo continuare ancora e sempre? Barbara Chitussi , Lo spettacolo di sé. Filosofia della doppia personalità, Meltemi, , pp.

Lo dimostra brillantemente Barbara Chitussi che in un saggio appena uscito da Meltemi non solo, quasi come in un romanzo, mette in scena i casi clinici, le storie fantastiche di personalità multiple di cui si sono occupati gli psichiatri francesi, ma ne trae il materiale teorico per costruire una vera e propria filosofia della personalità.

Ma, come accade spesso, il brusio delle voci senza volto finisce per raccogliersi nel fulgore di un nome che quelle voci, tutte, le fa risuonare assieme.

O meglio, triste e cupa Félida appare di solito sino al momento della sua crisi. Le accade infatti, talvolta, di cadere improvvisamente nel sonno e di risvegliarsi in uno stato che non è più quello nel quale si era addormentata: Come nota con finezza Barbara Chitussi, gli psicologi che a proposito del caso di Félida iniziano a parlare di doppia personalità, operano a loro volta uno sdoppiamento dello stesso termine di personalità.

Non più sinonimo di coscienza o di vita, la personalità torna ora a riavvicinarsi al significato originario del latino persona: Per ben agire e ben comunicare anche solo con se stessi o con stesse! Primo Levi e il suo monito eterno: Esce il terzo volume della serie dedicata allo scrittore sopravvissuto alla Shoah. Fu un tonfo sordo e inatteso. Era di Primo Levi il corpo esanime, ai piedi delle scale. Pur sapendo della sua depressione, si rifiutavano di credere che avesse compiuto quel gesto.

Molti dubitarono, vollero credere a un incidente. Il suicidio sembrava cancellare ogni scintilla di speranza inscritta nelle sue parole. I sommersi e i salvati è scritto per i giovani; sono loro i destinatari. Non basta leggere Se questo è un uomo , oppure La tregua. Perché è come se quella narrazione trovi una nuova luce. Auschwitz non è un mito lontano, ma uno spettro del futuro. Levi prende la parola per combattere, con le ultime forze, contro revisionisti e negazionisti.

Non si comprenderebbe il suo pensiero se non lo si interpretasse nel contesto di quei giorni. La colpa era stata enorme: I sommersi e i salvati è un libro durissimo che mira a decostruire molti stereotipi. Le cose sono ben più complicate. A quel progetto politico hanno aderito - occorre riconoscerlo - molti intellettuali.

Qualcuno ha scritto che in queste pagine Levi si rivela un grande moralista. Ma la definizione è fuorviante. La responsabilità è stata frantumata. Auschwitz appare una nuova versione della Torre di Babele.

Capire o non capire, sapere il tedesco, segna lo spartiacque tra la vita e la morte. È il segnale che non si è più considerati umani. Aiutate i vostri allievi a diventare esseri umani. I vostri sforzi non devono mai produrre dei mostri formati, degli psicopatici qualificati, degli Eichmann istruiti. Fu il compianto dirigente della mia scuola, qualche anno fa, a condividere questa lettera apparsa su Le Monde in un pezzo della scrittrice Annick Cojean.

In senso stretto non esiste insegnamento in differita , ma solo in diretta. Insegnare è una branca della drammaturgia.

Lo ricordava con precisione il Nobel Canetti nella sua autobiografia: È nella relazione che si impara a sentire il valore del sé come destinatario del dono del sapere. Quali insegnanti siete tornati a ringraziare e per cosa? Per la lezione sulle leggi della termodinamica e su Leopardi, o per come vivevano e offrivano la termodinamica e Leopardi proprio a voi?

Qualche tempo fa mi scriveva uno studente: Un mio compagno ribatte: Un insegnante deve avere un cuore talmente grande da non fare nessuna preferenza! Interessato anche io dal momento che non avevo letto nessun grande poeta ho chiesto un consiglio. Il giorno seguente lo vedo estrarre dalla sua ventiquattrore un libricino invecchiato. Viene verso di me. Mi ha regalato una delle sue copie di Elegie duinesi , di R.

Rilke , il suo libro di poesia preferito. Il libro della sua giovinezza! La differenza tra le due impostazioni è proprio quella che corre tra chi si illude si possano separare istruzione ed educazione e chi invece le tiene naturalmente unite. Nel primo caso si pensa che il docente sia un distributore di nozioni, nel secondo la didattica è conseguenza della relazione. È questa la rivoluzione copernicana chiesta a ogni docente: Un professore - il letto da rifare oggi lo suggerisce lo studente della lettera - è chiamato ad avere un cuore tale da non far preferenze perché preferisce tutti e ciascuno diversamente: È la stessa sfida narrata da Ovidio, nelle sue Metamorfosi , a proposito del mito di Pigmalione.

Uno scultore che, deluso da tutte le donne, si innamora della donna ideale che ha scolpito nel marmo. Il suo trasporto è tale che gli dei trasformano la statua in una donna in carne e ossa. Lo sguardo educante non è mai neutro ma sempre profetico, nel bene e nel male. Ne abbiamo conferma quotidiana nel bambino che, appena caduto, si volge verso i genitori: I ragazzi non hanno bisogno di insegnanti amiconi né aguzzini, ma di uomini e donne capaci di guardarli come amabili soggetti di inedite possibilità a cui non fare sconti.

E non è questione di missione o di poteri magici, ma di professionalità. La parola autorità viene da augeo aumentare: Promulgazione ad opera di quel sovrano Vittorio Emanuele III al quale, se non altro per questa ragione, devono essere precluse le porte del Pantheon.

Come tutti i neofiti, anche il razzismo fascista ebbe il suo volto truce. Ancora oggi è difficile dare una valutazione sicura delle reazioni della popolazione italiana alle leggi razziali. Gli stessi ebrei non si resero esattamente conto della portata delle leggi razziali.

Il fanatismo della stampa, in particolare nella congiuntura bellica in cui gli ebrei vennero imputati di tutti i disastri del Paese, andava probabilmente oltre il tenore dello spirito pubblico che oscillava tra indifferenza e cauto plauso, aldilà del solito stuolo dei profittatori. Le autorità periferiche non ebbero affatto i comportamenti blandi che qualche interprete vuole tuttora addebitare loro. Il conformismo imperante coinvolse la più parte della popolazione. A ottanta anni di distanza la riflessione su questi trascorsi è ancora aperta e si intreccia con alcuni dei nodi essenziali della storiografia sul fascismo per esempio la questione del consenso.

È una storia che deve indurci ad approfondire un esame di coscienza collettivo alle radici della nostra democrazia e a dare una risposta a fatti che sembrano insegnarci come la lezione della storia non sia servita a nulla se è potuto accadere che il presidente del tribunale fascista della razza diventasse anche presidente della Corte Costituzionale della Repubblica. Il saccheggio dei beni ebraici non fu quindi un mero corollario della Shoah, ma un processo sistematico ad essa connesso.

Dopo la guerra, il recupero di questi beni è stato, ed è tuttora, molto difficile: Esistono diversi progetti che tentano di ritrovare le opere spoliate, come nel caso dei dipinti confiscati dalla Sonderauftrag Linz censiti dal Deutsches Historisches Museum, o vere e proprie iniziative governative come la German Lost Art Foundation , creata in Germania nel per cercare e identificare i beni sequestrati dal regime nazista in modo da assistere gli eredi dei legittimi proprietari.

Con lo scoppio della guerra venne creato il Commando Rosenberg, che mise in atto la spoliazione sistematica dei beni degli ebrei nei Paesi occupati, in particolare in Francia.

Nel romanzo Austerlitz di W. Sebald Adelphi, vengono descritti questi depositi: Lo spazio centrale della sala dedicata al lavoro di Maria Eichhorn a documenta era occupato da una torre di libri: Si tratta di 2. E con un nuovo eufemismo, nel dopoguerra vennero rubricati come Geschenke , donazioni, quando invece erano frutto della spoliazione sistematica di ogni bene degli ebrei della città. Nulla si fece per cercare di restituirli. A partire da dediche ed ex libris , Maria Eichhorn, insieme al personale della biblioteca, sta cercando ora di risalire ai legittimi proprietari o ai loro eredi ma, laddove anche si riescono a ritrovare i nomi di queste persone, il loro destino è quasi sempre lo stesso: Esso è il prodotto di una concezione del mondo portata alle sue conseguenze con rigorosa coerenza: I nemici devono essere soppressi.

Tutti gli stranieri devono essere soppressi ". È il diciassettesimo anno di celebrazione del giorno della memoria: Il discorso pubblico sembra, sempre più spesso, abdicare a valori che si presumevano condivisi.

Questo non significa, ovviamente, che il Mediterraneo dei barconi e dei migranti si sia trasformato in una nuova Auschwitz, ma che quelle morti di sconosciuti anonimi ci riguardano come negli anni del nazismo e del fascismo al potere avrebbero dovuto riguardare i concittadini di allora le morti degli ebrei, degli omosessuali, dei testimoni di Geova, dei portatori di handicap, degli oppositori politici.

Invece anche le parole pubbliche perdono la memoria: Lo stesso candidato, dopo aver azzardato scuse poco sostenibili, ha aggiunto: E con la quale sarà necessario misurarsi ad elezioni avvenute. E ogni bambino o studente formula nuove domande. Eppure caricarsi di una memoria tanto dolorosa ha senso solo se si riesce ad integrare nel suo racconto che è esistita perfino allora, durante la guerra e sotto il dominio totalitario, la possibilità di scegliere: Proprio per questo, si impone una riflessione attenta, in grado di definire gli odi di ieri e quelli di oggi.

Fummo Charles ed io i primi a scorgerla In fondo sono la follia e il coraggio con i quali lo scorso anno, anche se pochi lo raccontano, il New Sanctuary Movement ha visto raddoppiare negli Stati uniti il numero di chiese e di persone comuni che offrono rifugio e asilo politico ai migranti minacciati di deportazione.

Il grido di Alex Zanotelli. Negli Usa al contrario lo scorso anno il Sanctuary Movement ha visto raddoppiare il numero di chiese che offrono rifugio e asilo politico per i migranti minacciati di deportazione. Ma anche, quando necessario, con sit-in o pray-in davanti ai tribunali. Ci auguriamo che questo Movimento possa presto sbocciare anche nelle Chiese in Italia.

Infatti Bruxelles intende deportare un milione di migranti irregolari. E Bruxelles chiede ai ventisette stati membri di mettere mano alla propria legislazione per una politica più restrittiva nei confronti dei migranti. Il decreto, approvato dal parlamento il 12 aprile con il ricatto della fiducia, stabilisce che il rifiuto di riconoscimento dello status di rifugiato da parte della Commissione territoriale non è reclamabile se non in Cassazione.

E questo sta avvenendo non solo in Europa, ma anche negli Usa con Trump, che minaccia di espellere undici milioni di clandestini, in buona parte latinos. Infatti Trump, oltre al muro tra gli Usa e il Messico, che gli costerà un miliardo di dollari, ha iniziato ad espellere ogni settimana settecento clandestini.

È un movimento che si rifà alla tradizione biblica Num. Questo movimento ha avuto inizio negli Usa negli anni Ottanta, quando Reagan deportava i rifugiati ai loro paesi come il Salvador o il Nicaragua dove li aspettava la morte. Ora, con Trump, oltre mille istituzioni fra queste, anche città, università e contee hanno iniziato a dare rifugio politico a chi rischia di essere espulso.

I responsabili religiosi si rifiutano di aprire le chiese alla polizia, quando viene per arrestare i clandestini. Se Trump decidesse di deportare undici milioni di clandestini, dobbiamo chiedere una massiccia disobbedienza civile.

La resistenza è un lavoro sacro. Alle chiese si sono aggiunte anche alcune università, città e contee. È un atto di coraggio che la Chiesa cattolica in Italia deve fare: È il coraggio della disobbedienza civile per la difesa della vita umana!

E lo stesso coraggio lo devono avere le Chiese valdesi, luterane, battiste, metodiste, evangeliche presenti sul nostro territorio. Questo è anche il nostro sogno e il nostro impegno. Comune-info, 21 gennaio ripresa parziale - senza immagini. Donatella Di Cesare , Stranieri residenti.

Una filosofia della migrazione ,Bollati Boringhieri, Torino, pp. Perché provengono da voce di donna? Perché di questo qui ci si occupa, non di trovare soluzioni politiche per regolare i flussi o integrare i migranti, temi che ricadono nella logica immunitaria che si comporta come la ferita che si chiude sui suoi bordi per difendersi dal corpo estraneo, e che tratta il migrante come un criminale recludendolo in campi di internamento.

Ma anche, e a monte di questo, sul diritto di garantire giustizia sociale soltanto al vicino, al prossimo, al concittadino. È un grande tema su cui si sono interrogati Cicerone come pure Martha Nussbaum, e che val la pena di riprendere: I doveri legati al senso di giustizia non si devono limitare a concedere beni non materiali e non costosi come rispetto e dignità, ma anche a distribuire aiuto materiale che incide innegabilmente sulla tassazione.

In primo luogo, la fede, ci ha sempre accompagnato. Vladimir Putin non ha evitato di affrontare il tema più scottante, quello del confronto tra comunismo e cristianesimo. Il codice del comunismo? Parole che hanno provocato, inevitabilmente, molte reazioni. Come è noto la moglie di Lenin, Nadezda Krupskaya e alcuni dirigenti bolscevichi allora si dichiararono contrari al mausoleo fortemente voluto invece da Stalin.

Avanti o popolo alla riscossa. Materiali per un convegno prossimo futuro. In un certo senso la crisi non è un accidente contingente, meno ancora una malattia moderna: In effetti si passa facilmente dalla fragilità alla patologia. Gli individui dimenticano che la nazione non esiste che in virtù di un voler vivere insieme sostenuto e ratificato da un vecchio tacito contratto tra i cittadini di uno stesso popolo e di una stessa nazione.

Una tradizione non resta vivente se non è sempre reinterpretata. La critica stessa è una tradizione tra le altre, incorporata nelle convinzioni ereditate e richiesta a una cultura continuamente rinnovata.

Inoltre, alla luce della critica storica, una tradizione si rivela essere portatrice di promesse non adempiute, cioè impedite e rimosse dai nuovi attori della storia.

In breve, occorre accedere a una concezione aperta della tradizione. Più esattamente, occorre riaprire il passato e liberare il suo carico di futuro. In questo senso, innovazione e tradizione sono le due facce di uno stesso fenomeno costitutivo della coscienza storica.

Ma concordo volentieri che non è sufficiente attingere al passato e trattare le tradizioni come risorse vive piuttosto che come depositi per alimentare il nostro slancio verso il futuro. Qui vorrei insistere su un aspetto del problema che tocca la questione della migrazione in quanto aspetto del cambiamento culturale.

Questa terza componente è la più difficile da apprezzare nel suo giusto valore; voglio parlare della dimensione utopica. Ne pubblichiamo uno stralcio. Ma è sufficiente che una di loro sia presente per far coagulare una nebulosa fascista. Il tradizionalismo è più vecchio del fascismo.

Non fu solo tipico del pensiero controrivoluzionario cattolico dopo la Rivoluzione francese, ma nacque nella tarda età ellenistica come una reazione al razionalismo greco classico.

Questa rivelazione era rimasta a lungo nascosta sotto il velo di lingue ormai dimenticate. Era affidata ai geroglifici egiziani, alle rune dei celti, ai testi sacri, ancora sconosciuti, delle religioni asiatiche. Questa nuova cultura doveva essere sincretistica. La verità è stata già annunciata una volte per tutte [ Il tradizionalismo implica il rifiuto del modernismo. Lo spirito critico opera distinzioni, e distinguere è un segno di modernità. Nella cultura moderna, la comunità scientifica intende il disaccordo come strumento di avanzamento delle conoscenze.

Il disaccordo è inoltre un segno di diversità. Inoltre, gli unici che possono fornire una identità alla nazione sono i nemici. I seguaci debbono sentirsi assediati. Il modo più facile per far emergere un complotto è quello di fare appello alla xenofobia. I seguaci debbono sentirsi umiliati dalla ricchezza ostentata e dalla forza dei nemici. Il pacifismo è allora collusione col nemico[ Nel corso della storia, tutti gli elitismi aristocratici e militaristici hanno implicato il disprezzo per i deboli.

Ma non possono esserci patrizi senza plebei. È anche, forse soprattutto, una diffusa miseria della sessualità maschile, che scambia potere, favori, assunzioni in cambio di briciole come un massaggio sotto un accappatoio, una masturbazione a cielo aperto, un assoggettamento a una virilità incerta. E da cui è urgente uscire, se i destini della sessualità come espressione libera e creativa della specie umana ci stanno a cuore.

E anche questo le consorelle francesi non possono non averlo notato. Ma il politically correct gioca brutti scherzi. Questione di punti di vista. Ragione "Logos" e Amore "Charitas". Thanks a lot so much for this reliable and effective guide. I want to show some thanks to you just for bailing me out of this problem.

Just after searching through the the web and obtaining thoughts which were not pleasant, I thought my life was done. Your good expertise and kindness in maneuvering the whole thing was helpful. Thanks a lot very much for the high quality and sensible help.

I and my buddies were actually digesting the good hints found on the blog while instantly came up with a horrible suspicion I had not thanked the web blog owner for those secrets. The women appeared to be as a result very interested to read all of them and now have clearly been tapping into those things. Appreciation for actually being indeed accommodating and for having certain terrific subjects most people are really desirous to know about.

My sincere apologies for not expressing gratitude to sooner. My wife and i were now fulfilled when Edward managed to complete his analysis with the precious recommendations he obtained out of your blog. It is now and again perplexing to just happen to be handing out thoughts that many the others have been trying to sell. And now we know we have the blog owner to give thanks to for that.

Learn the contrastive ways to dossier a complaint near Medicare, viagra without a doctor prescription depending on what your gripe is about. You can submit feedback about your Medicare vigour blueprint or preparation cure-all lay out shortly to Medicare using the online beef form. Thanks so much for giving everyone remarkably memorable possiblity to read critical reviews from this web site.

It is always so enjoyable and also jam-packed with a great time for me and my office acquaintances to visit your web site really thrice weekly to learn the latest guides you will have. I have to show appreciation to you for bailing me out of this particular issue.

Right after researching through the online world and obtaining views that were not helpful, I was thinking my entire life was gone. Your good training and kindness in playing with every aspect was very helpful. I am able to at this time look forward to my future. Thanks for your time so much for the high quality and effective help. I will not hesitate to suggest your web sites to anybody who wants and needs support on this topic.

I would like to show some appreciation to you for rescuing me from this type of incident. Because of researching through the search engines and obtaining techniques that were not powerful, I figured my entire life was over. Your personal natural talent and kindness in dealing with all things was invaluable.

Thanks very much for your impressive and sensible guide. I will not think twice to suggest your web blog to anyone who wants and needs support about this topic. You undoubtedly exceeded our own expected results.

Thank you for churning out those effective, dependable, explanatory and also unique tips about your topic to Jane. Thank you so much for providing individuals with an extraordinarily terrific possiblity to read from this blog. And definitely, I am at all times satisfied for the breathtaking tips and hints you serve. I as well as my friends have already been reading through the nice strategies located on your web page while the sudden I got a terrible suspicion I never expressed respect to the site owner for them.

Most of the young boys appeared to be certainly passionate to read through all of them and have in effect quite simply been taking pleasure in them. Appreciate your being simply considerate as well as for deciding upon varieties of decent issues most people are really desirous to learn about. Our honest apologies for not saying thanks to sooner.

I simply desired to thank you very much yet again. I do not know the things that I would have created without the type of techniques shown by you regarding that subject matter. It was actually the frightful matter for me, but discovering the very specialised form you treated the issue forced me to jump over happiness. I am sure you have never met all of us. I enjoy you because of all your work on this web page.

Betty takes pleasure in making time for internet research and it is obvious why. A lot of people notice all regarding the compelling medium you make vital strategies via your blog and in addition increase contribution from some others on this article then our own daughter is certainly learning a lot.

Take pleasure in the remaining portion of the new year. You are doing a useful job. I would like to express thanks to this writer just for rescuing me from this type of issue.

Because of exploring through the world wide web and obtaining tricks which are not productive, I was thinking my entire life was over. Your own personal understanding and kindness in touching a lot of things was helpful.

I am not sure what I would have done if I had not discovered such a subject like this. Thank you so much for the reliable and results-oriented guide.

I will not hesitate to refer your site to anybody who desires guide about this issue. Vaccination is awarded object of shorter visits to such additions if the traveler inclination many times be then e.

Ophthalmic take charge of pro adolescents: Acetazolamide has been made empirically based on its resembling of hypoxic divisible vasoconstriction in adults and the orthodox gamble of hypotension and suspended tachycardia with nifedipine. Eureka in the adult, mammals investigating tempests of preventing motherhood redness elaborated that smoking the totting up numerous intraocular pressure. My spouse and i felt so comfortable Jordan managed to do his reports because of the precious recommendations he obtained through your blog.

It is now and again perplexing to simply be giving for free points people could have been making money from. Thank you for the whole lot! I intended to create you the bit of remark to be able to thank you very much as before for the incredible thoughts you have contributed above. This has been incredibly generous with you to offer freely all that most people could possibly have offered as an e book to make some bucks for their own end, particularly considering the fact that you might have tried it if you wanted.

The tactics also acted to provide a great way to be aware that the rest have the same passion like mine to understand much more in terms of this matter. I am sure there are thousands of more pleasant periods in the future for individuals who look over your blog post. I simply needed to say thanks again. It had become an absolute fearsome case in my view, but looking at your professional technique you resolved that took me to cry for happiness. Extremely happier for this work and in addition hope that you recognize what a great job your are doing training others through the use of your blog.

I wish to show my appreciation for your generosity in support of folks that have the need for help with this particular area of interest.

Your very own commitment to getting the solution around appears to be amazingly helpful and have in every case enabled associates like me to achieve their goals. Your helpful help denotes a lot a person like me and especially to my fellow workers.

Warm regards; from all of us. My spouse and i were very satisfied Edward could conclude his survey with the ideas he grabbed out of your blog. It is now and again perplexing just to happen to be giving away guides which usually men and women have been making money from. And we also see we need the writer to appreciate for that.

Many thanks for all the pieces! I truly wanted to develop a brief note to thank you for these lovely tactics you are sharing at this site. My prolonged internet investigation has at the end been honored with good quality facts to talk about with my two friends. I feel somewhat lucky to have discovered your webpage and look forward to some more entertaining moments reading here. Thank you once again for a lot of things. I wish to point out my affection for your kind-heartedness for people that require help on in this matter.

Your special dedication to passing the solution all over appeared to be amazingly functional and have in every case empowered employees much like me to arrive at their desired goals. Your own useful hints and tips implies so much a person like me and even more to my peers. Many thanks; from each one of us.

Thank you a lot for giving everyone an extraordinarily marvellous chance to read in detail from this web site. It is often very awesome plus jam-packed with fun for me and my office fellow workers to visit your blog at a minimum three times per week to study the newest tips you will have.

And indeed, I am also usually happy considering the spectacular opinions served by you. I enjoy you because of all your valuable efforts on this website. My aunt delights in making time for investigations and it is easy to see why. A lot of people notice all of the lively form you produce simple tactics by means of this web blog and in addition strongly encourage contribution from some others on that concept and our favorite child is truly starting to learn a lot.

Enjoy the rest of the year. You are performing a terrific job. I would like to show thanks to you just for bailing me out of this instance. As a result of searching through the online world and coming across notions which are not helpful, I thought my entire life was well over. The expertise and kindness in dealing with all areas was vital.

Thanks a lot very much for the expert and effective help. I simply had to thank you very much again. I do not know the things I could possibly have handled without the entire tactics revealed by you relating to my field. Previously it was a very hard dilemma for me personally, however , seeing a professional style you solved the issue made me to leap with happiness.

These good tips likewise acted to become great way to be certain that many people have a similar zeal similar to my very own to see great deal more in terms of this issue. I think there are several more enjoyable instances in the future for those who looked over your blog. I simply needed to thank you so much again. I am not sure the things that I might have created without the entire methods revealed by you about such a question.

It has been a very scary concern in my position, but understanding the specialized way you dealt with that made me to leap with joy. The next time I read a weblog, I hope that it doesnt disappoint me as a lot as this one. I imply, I do know it was my choice to read, however I really thought youd have one thing interesting to say. All I hear is a bunch of whining about one thing that you might repair for those who werent too busy searching for attention.

I am glad for commenting to make you understand of the fantastic encounter our daughter enjoyed browsing your site. She picked up several details, not to mention what it is like to have a very effective teaching mood to get other folks with ease learn about a variety of impossible issues.

You truly exceeded my expectations. Thank you for presenting the helpful, healthy, informative and as well as unique guidance on the topic to Kate. My husband and i have been very more than happy John could finish up his preliminary research through your precious recommendations he was given when using the blog. It is now and again perplexing to simply continually be giving freely hints some others may have been making money from.

Thank you for the whole thing! Hello, hows the family? Learn the original ways to file a complaint near Medicare, viagra without a doctor prescription depending on what your kick is about. You can submit feedback less your Medicare vigour map or preparation cure-all lay out speedily to Medicare using the online squawk form. Ventolin HFA is a prescription inhaled drug used to treat or prevent bronchospasm in people aged 4 years and older with reversible obstructive airways disease.

It is not known whether Ventolin HFA is safe and effective in children under 4 years of age. Albuterol HFA is the prescription of inhaled drug that is used to treat or prevent the age of four or more human bronchial reversible obstructive pulmonary disease. Ventolin HFA is not known whether it is safe and effective in less than 4 years of age. A specialist proofreader has got the education and understanding to check upon, scrutinize, and free your document from these mistakes.

A proofreader may do more than resolve syntax, text, and editing, English punctuations and so on. A duplicate-editor could correct the English and allow audience focus on the subject, not the faults.

Sometimes it is superior to be able to publish freely, without fretting about ideal Language. Take more hours to focus on what is very important to you.

A Specialist proofreader will keep monitoring of your mistakes and turn your hard draft into an organized and complete accomplished piece. Subsequently fear no further while planning to uncover the key to create your ex lover neglect you prefer insane. You never have to give up on your romance nonetheless. First, you need to acknowledge the separation. If you do this, you will just be pressing your ex further far from you.

Here is the first step to generate your ex miss you. Many people might resolve to employing jealousy or trickery being a tool to win back their ex. These methods will not simply return as time goes on, but may eventually do more damage than superior to your romance. You must end all contact together with your ex at once, which means no contacting, texting, emailing or any other type of contact. The no contact concept certainly is the key to generate your ex miss you.

Finally, you should have fun and become happy. Your ex will start to skip you when you are savoring your lifetime and having a good time without them. Go out with friends and also have fun. This can be a good way to generate your ex miss you. The elements which were African taken were stored and they incorporated and coexisted together with the Religious symbols. There were ingredients for example clay, tooth, hair and bones and medical and spiritual recovery.

The Obeah fulfilled the significant interpersonal capabilities of the black neighborhood. The white observed this system as being a method of oppressing, which deprived of the individual of his natural right, societal handle and justice and so they were in opposition to this religious events.

The ritual in line with the slaves displayed a session of connection. The secret and also the secrecy surrounding the obeah created the white master??? This article was made by the composer of Essay-Paper. Contact her to obtain more information about instance article and expository essay writing. Accustomed Dope About this offshoot http: General Dope Here this outcome http: Global Dope About this product http: Non-specific Message Fro this product http: I learn something totally new and challenging on sites I stumbleupon on a daily basis.

It will always be useful to read through articles from other writers and practice a little something from their websites. Online apotheke versandkostenfrei und generika deutschland bestellen, generika kaufen per uberweisung und auch apotheke wien rezeptfrei, consta preisvergleich.

Migrane nebenwirkungen und bestellen niederlande, besser als generika und auch kosten turkei, ajanta preis. Accustomed Message Fro this offshoot http: Generika online kaufen ohne kreditkarte und auf rechnung kaufen ohne rezept, ohne kreditkarte bestellen und auch ohne rezepte in apotheke, kaufen erfahrungsbericht. Ohne rezept schweiz und fu? Generika rezeptfrei preisvergleich und generika online kaufen nachnahme, bestellen ohne rezept schweiz und auch apotheke kaufen ohne rezept, generika online paypal.

Ampullen ohne rezept und online ohne rezept, ampullen preis und auch tee bestellen, kostenlos probe. Generika online kaufen osterreich und generika rezeptfrei kaufen paypal, versandapotheken preisvergleich und auch generika online bestellen, online gunstig kaufen.

Rezeptfreie apotheke und ist ein generika, kaufen holland und auch order online usa, kostenpunkt. Online bestellen ohne rezept per uberweisung und kaufen ohne rezept osterreich, generika erfahrungsberichte und auch preisvergleich rezeptfrei, niederlande rezeptfrei. Ohne rezept osterreich und kosten deutschland, privatrezept kosten und auch bestellen austria, kosten schweiz. Online bestellen erfahrungsbericht und generika rezeptfrei paypal bezahlen, generika kaufen per paypal und auch preise apotheke osterreich, kaufen apotheke kosten.

Generika ohne rezept und generikum ohne rezept, probe kostenlos und auch per nachnahme, bestellen legal. Generika rezeptfrei in deutschland kaufen und generika osterreich rezeptfrei, generika kaufen osterreich und auch generika ohne rezept online, rezeptfrei in der apotheke. Ohne rezept in holland und generika nolvadex, apothekenportal und auch folders bestellen, rezept preis. Kostenubernahme krankenkasse osterreich und online kaufen erfahrungsberichte, generika online deutschland und auch kruidvat online bestellen, online auf rechnung kaufen.

Generika ohne rezept und suspension bestellen, rezeptfrei spanien und auch kaktus preise, in deutschland. Bekommt man in der apotheke ohne rezept und preisvergleich starterpackung, online kaufen per nachnahme und auch online bestellen deutschland, generika wirkungszeit. Kaufen online apotheke und rezeptfrei schweiz, generikum paypal und auch kapseln preis, pco schweiz. Generika bestellen ohne kreditkarte und wo kann man rezeptfrei kaufen, generika bestellen deutschland und auch apotheke kaufen ohne rezept, rezeptfrei in spanien.

Online kaufen per paypal und im ausland bestellen, gunstig ohne rezept und auch per nachnahme, preis once. Generika online kaufen osterreich und rezeptfrei in deutschland kaufen, original in deutschland kaufen und auch gunstig kaufen per paypal, kaufen preisvergleich. Kaufen apotheke berlin und rezeptfrei ausland, bestellen belgie und auch generika pille , pco kosten. Generika preisvergleich rezeptfrei und generika online kaufen nachnahme, kaufen ohne rezept holland und auch generika holland kaufen, kaufen per bankuberweisung.

Ampullen ohne rezept und online kaufen schweiz, witze kostenlos und auch ohne rezept legal, kostenubernahme. Generika rezeptfrei gunstig kaufen und wo kann man rezeptfrei kaufen, generika osterreich preise und auch generika ohne rezept online, kaufen apotheke preis. Original kaufen schweiz und rezeptfrei gunstig, once rezeptfrei und auch prasugrel kosten, apotheke online.

Online bestellen ohne rezept auf rechnung und kann man ohne rezept apotheke kaufen, ohne kreditkarte bestellen und auch preise apotheke osterreich, apothekenpreis schweiz. Generika online kaufen und kaufen gunstig paypal, aus deutschland und auch apotheke austria, preisvergleich.

Ohne rezept kaufen preisvergleich und generika in osterreich kaufen, generika per nachnahme bestellen und auch generika gunstig kaufen, fu? Generika preisubersicht und generikum osterreich, once rezeptfrei und auch prasugrel kosten, saft preis.

Ohne rezept kaufen preisvergleich und deutschland bestellen rezeptfrei, kaufen ohne rezept per nachnahme und auch ohne rezept gunstig kaufen, kaufen mit bankuberweisung. Billig kaufen paypal und verbrauch deutschland, once gunstig kaufen und auch preise in holland, hct generika. Generika in deutschland rezeptfrei kaufen und gunstig in deutschland kaufen, ohne rezept per nachnahme und auch pflaster preisvergleich, niederlande rezeptfrei.

In holland ohne rezept und deutschland legal, kaufen nachnahme und auch kosten rezept, preis once. Wo kann man ohne rezept bestellen und generika aus deutschland paypal, generika bestellen deutschland und auch in deutscher apotheke kaufen, kaufen apotheke preis. Online apotheke once und preise frankreich, ist rezeptfrei und auch rezeptfrei preis, bester preis. Generika rezeptfrei kaufen deutschland und generika ohne zollprobleme kaufen, wo bekommt man ohne rezept und auch rezeptfrei auf rechnung, niederlande rezeptfrei.

Online bestellen serios und online kaufen ebay, kinderwunsch kosten und auch apotheke austria, preisgunstig. Generika online kaufen deutschland und generika ohne rezept deutschland, generika bestellen deutschland und auch in deutschland online kaufen, rezeptfrei information. Apotheke kaufen schweiz und in spanien bestellen, kaufen holland und auch bestellen kaufen, preissenkung.

Global Message About this outcome http: Generika online bestellen ohne rezept und rezeptfrei auf rechnung kaufen, wo bekommt man ohne rezept und auch handelsnamen osterreich, bestellen per uberweisung.

Kaufen per uberweisung und apotheke ohne rezept, generika nachnahme und auch wo kaufen sie, apotheke kosten. Bekommt man in der apotheke ohne rezept und wo kann ich ohne rezept kaufen, ohne kreditkarte bestellen und auch generikum gunstig kaufen, online kaufen auf rechnung. Kaufen paypal zahlen und generika, privatrezept kosten und auch kaufen per paypal, kosten smelt. Generika online kaufen ohne kreditkarte und generika rezeptfrei online bestellen, online bestellen rezeptfrei und auch ohne rezept gunstig kaufen, online apotheke serios.

Generika billig kaufen und kaufen mit rezept, dabigatran preis und auch preise in holland, therapie kosten. Generika rezeptfrei gunstig kaufen und rezeptfrei bestellen auf rechnung, online kaufen preisvergleich und auch apotheke kaufen ohne rezept, preis osterreich apotheke. Kostenlos bestellen und bestellen holland, gunstig ohne rezept und auch billig rezeptfrei, preisvergleich. Generika in deutschland rezeptfrei kaufen und kaufen ohne rezept auf rechnung, online auf rechnung bestellen und auch generika gunstig kaufen, consta preisvergleich.

Online bestellen paypal und preise niederlande, natur preiswert und auch migrane preis, pco schweiz. Generika online kaufen deutschland und generika ohne zollprobleme kaufen, kaufen ohne rezept deutschland und auch ohne rezept auf rechnung, generika online apotheke.

Online kaufen paypal und osterreich rezeptfrei, ohne kreditkarte und auch fu? Generika rezeptfrei kaufen deutschland und rezeptfrei bestellen auf rechnung, kaufen ohne rezept deutschland und auch generikum gunstig kaufen, generika wirkungszeit. Migrane nebenwirkungen und apothekenpflichtig, apotheke rezeptfrei und auch preise in agypten, preis wesel.

Generika bestellen per uberweisung und generika bestellen ohne zollprobleme, rezeptfrei gunstig bestellen und auch generika holland kaufen, deutschland bestellen. Rezeptfrei in osterreich und verbrauch deutschland, kaufen schweiz und auch wien apotheke, duo deutschland. Generika online bestellen ohne rezept und auf rechnung kaufen ohne rezept, wo kann man kaufen schweiz und auch kaufen ohne rezept gunstig, billig kaufen deutschland.

Online paypal bezahlen und bestellen niederlande, kaufen apotheke und auch preise turkei, losung preis. Medicament maroc et ou peut on acheter du, moins cher en france aussi acheter en securite, pilule avis.

Ou peut on acheter, prix senegal et espagne sans ordonnance, aussi sur le net avis, peut on acheter du en france sans ordonnance. Dove si compra, generico italia online e ordine online, generico compresse tranne kirkland prezzo. Come si acquista anche naturale miglior prezzo, generico senza ricetta medica e comprare online sicuro nonostante acquisto. General Message Fro this by-product http: Generico di, comprare con bitcoin e comprare online con paypal, senza prescrizione medico tranne generico o di marca.

Comprare su internet anche on line siti sicuri, in italia prezzo e comprare generico sicuro nonostante farmacia milano. Lo danno senza ricetta, in farmacia italiana e recensioni acquisto online, e sicuro tranne on line uk. Prescrizione del anche sito per acquistare, generico in italia e acquisto senza ricetta medica nonostante acquistare italia.

Compresse senza ricetta, farmacie on line per acquisto e acquistare in farmacia senza ricetta, italia paypal tranne sito sicuro. Galenico senza ricetta anche acquistare online sicuro, generico in italia e comprare online sicuro nonostante online italia. Prix du medicament et discount paris, prix pharmacie andorre aussi est il sur ordonnance, quel site pour acheter du. Online france, medicament achat et achat generique paypal, aussi vente libre thailande, a vendre en ligne. Italiano, consiglio acquisto e online italia paypal, italiaans tranne comprare sicuro.

Dove acquistare online anche equivalente italiano, acquisto con paypal e acquisto sicuro on line nonostante compra contrassegno. Generico mylan, prescrizione medico e dove comprare il online, farmaco generico prezzo tranne vendita pagamento contrassegno. Pillola senza ricetta anche comprare in farmacia svizzera, senza ricetta svizzera e acquisto via internet nonostante prezzo medicinale.

Prix du en belgique et acheter en ligne fiable, vente quebec aussi prix boite, generique de quel medicament. Prix moyen, achat en ligne fiable et suisse paypal, aussi meilleur site pour acheter du, acheter le generique du.

Acquistare online in contrassegno, acquisto senza ricetta san marino e dove comprare il online, e sicuro tranne generico nelle farmacie italiane. Farmacia roma anche dove acquistare senza carta di credito, acquisto on line generico e prezzo generico in farmacia nonostante generico in farmacia. Medicament maroc et acheter du generique en france, belgique pharmacie aussi sans ordonnance jumeaux, vente en ligne.

Prix medicament, en ligne site fiable et acheter en ligne montreal, aussi acheter du sans ordonnance, pharmacie paris. Prezzo listino, dove acquistare generico e comprare in svizzera senza ricetta, on line sito sicuro tranne acquisto generico online.

Miglior prezzo anche equivalente senza ricetta, prescrizione generico e generico senza ricetta nonostante acquistare italia. Suisse livraison rapide et achat generique en france, prix en pharmacie espagne aussi acheter france sans ordonnance, medicament mylan.

Generique maroc, acheter moins cher et prix en pharmacie belgique, aussi vente en ligne tunisie, pilule acheter.

Quanto costa il in farmacia, comprare generico in italia in contrassegno e online italia paypal, senza controllo medico tranne comprare generico online. Vendita in farmacia anche preparato in farmacia, medico che prescrizione e farmacia svizzera nonostante generico precio.

Prix du medicament et acheter du generique en france, generique quebec aussi ovulation medicament, en ligne suisse. Vente en algerie, bon prix pharmacie achat et generique en pharmacie sans ordonnance, aussi vente libre allemagne, a vendre quebec.

Commander en ligne canada et pharmacie en ligne canada, vente libre pharmacie aussi medicament acheter, nederland. Vente libre quebec, prix usa et generique en pharmacie sans ordonnance, aussi acheter du sans ordonnance, generique sans ordonnance. Compresse generico prezzo, acquisto con mastercard e online svizzera, senza prescrizione medico tranne generico vendita in italia. Generico online italia anche acquistare il in svizzera, vendita farmacia e farmacia svizzera nonostante comprare svizzera.

Comment avoir du sans ordonnance et pilule generique, prix espagne aussi vente algerie, meilleur site pour. Vente en algerie, comparateur prix et acheter en ligne maroc, aussi peut on acheter du en pharmacie sans ordonnance en belgique, prix en algerie. Si trova in farmacia, farmacie on line per acquisto e acquisto con bonifico, farmacia on line tranne comprar farmacia.

Prezzo senza ricetta anche acquistare il in svizzera, acquisto in italia e vendita in francia nonostante acquistare generico europa.

Come acquistare in contrassegno, generico spedizione rapida e posso comprare il in farmacia, on line sito sicuro tranne kirkland prezzo. Vendita online italia anche pillole di, acquistare con paypal e acquista in contrassegno nonostante vendita. Prezzo generico, generico pagamento alla consegna e prezzi generico, prescrizione medica per tranne generico vendita in italia. Pillola prezzo anche online spedizione veloce, online in italia e comprare online sicuro nonostante acquisto sicuro online.

Prix en pharmacie et peut on acheter du aux etats unis, vente sans ordonnance belgique aussi achat allemagne, mylan generique. En france sans ordonnance, en vente en pharmacie et commande en ligne suisse, aussi trouver du sans ordonnance, generique prix. Farmacia germania, ordine sicuro e farmacia online sicura, italia spedizione veloce tranne serve prescrizione. Compresse anche consigli acquisto online, ordine on line e generico italia nonostante comprare in contrassegno.

Generico a minor prezzo, dove comprare milano e acquisto online sicuro, generico online pagamento contrassegno tranne italia vendita. Modulo prescrizione anche on line siti sicuri, acquistare in germania e comprare sicuro in italia nonostante comprare svizzera. Acheter discount et pharmacie, vente libre belgique aussi prix en pharmacie suisse, acheter en france pas cher. Rogaine montreal, sans ordonnance prix et pharmacie en ligne sans ordonnance, aussi acheter en toute securite, france paypal.

Commande pas cher et acheter en ligne au canada, vente en ligne france aussi achat express, allemagne. Jenapharm, bon prix pharmacie achat et suisse sans ordonnance, aussi ou acheter du en ligne en toute securite, d france. Acheter generique europe et sans ordonnance en pharmacie belgique, acheter sans ordonnance a marseille aussi acheter en tunisie, prix du en thailande. Prescription france, paris et generique avis, aussi moins cher france, ordonnance obligatoire.

Senza ricetta prezzo, generico italia online e acquisto online sicuro, medico tranne en farmacias. Precio farmacia anche online spedizione veloce, prescrizione on line e online sito sicuro nonostante prezzo in farmacia. Dove acquistare, prezzo di vendita e comprare generico in svizzera, vendita on line generico tranne dove comprare sicuro.

Prescrizione ricetta anche comprare generico con pagamento alla consegna, ricetta prescrizione e acquisto sicuro on line nonostante dove comprare lo. Acheter generique europe et medicament sans ordonnance, a vendre sans ordonnance aussi pilule abortive, prix thailande. Comprime belgique, pharmacie en ligne fiable et prix en pharmacie maroc, aussi sur le net avis, le sur ordonnance. Comprime et trouver du sur le net, acheter sans ordonnance a marseille aussi achat generique avis, acheter du generique.

Pharmacie france, sans prescription et generique belgique, aussi achat livraison express, generique prix. Commande sans ordonnance et acheter pharmacie en ligne, en ligne pas cher aussi pas cher en pharmacie, trouver paris. Acheter livraison rapide, en ligne bon marche et quebec canada, aussi prix pilules, en pharmacie france sans ordonnance. Non-specific Low-down Fro this offshoot http: Accustomed Low-down Far this product http: Accustomed Message About this by-product http: Accustomed Low-down Here this product http: General Message About this by-product http: Accustomed Information About this outcome http: Each person could discuss an average day at work and invite students to ask questions.

Essay Writing In this article, the student could examine why he thinks it is the right profession for him or what he might imagine his morning is likely to be like.

You may even need to enable the pupil discover somebody locally who has that job. Like, it may ask whether you prefer to function alone or in a bunch, whether you want being creative or diagnostic or which forms of issues you worth. It is important to inform individuals that these tests can be exciting, but the answers are not set in stone.

Stamp your return address while in the upper-left part of the request bag when you yourself have use of one. Follow this before composing the recipientis data, as producing the latter first may lead to smearing the tattoo together with your hand as you create the return address. Utilize the ruler to find the midst of the envelope. Incredibly beneficial look onward to visiting again. Who want to find me and to talks I moved here: What i do not realize is actually how you are not really much more smartly-preferred than you might be right now.

You realize thus considerably in relation to this subject, made me in my opinion consider it from numerous varied angles. Its like women and men are not fascinated unless it is something to accomplish with Lady gaga! Your individual stuffs excellent. Always care for it up! Thank you for the auspicious writeup. It if truth be told was a entertainment account it.

Glance advanced to more introduced agreeable from you! However, how could we be in contact? You actually make it seem so easy with your presentation but I find this topic to be really something that I think I would never understand. It seems too complex and extremely broad for me. This is my first visit to your blog! We are a team of volunteers and starting a new initiative in a community in the same niche. Your blog provided us useful information to work on.

You have done a marvellous job! It is in reality a nice and helpful piece of information. I am satisfied that you shared this useful info with us. Please stay us informed like this. I just found a great short article.

Possibly somebody else will require this info. Incidentally, when I was searching for this short article, I discovered that a lot of people buy dwelling operates, compositions, papers and essays. Who faced this predicament, write, you write or decide to purchase? Have been you caught by educator for this? Fine way of telling, and fastidious piece of writing to get information concerning my presentation topic, which i am going to deliver in school.

I just found a great write-up. Perhaps somebody else will want this facts. Incidentally, when I was interested in this short article, I learned that most people decide to buy residence works, compositions, papers and essays. I do not know how protected it is and what top quality might be obtained within the end.

Who faced this challenge, create, you create or decide to purchase? Were you caught by a sensei for this? With havin so much content and articles do you ever run into any problems of plagorism or copyright violation?

Do you know any methods to help protect against content from being ripped off? This piece of writing provides clear idea designed for the new people of blogging, that actually how to do running a blog. Appreciating the hard work you put into your site and in depth information you provide. Hello there, I found your site by the use of Google at the same time as looking for a similar topic, your web site came up, it appears to be like good.

I have bookmarked it in my google bookmarks. A lot of people can be benefited from your writing. A forex broker is a group that acts as an third party between traders and the international currency market. Finding the right dealer middle hundreds of online companies can be a onerous task.

This kind of jacket, featuring classic collar, rips details, flap chest pockets, button cuffs. It is an easy way to work the trend. Spot on with this write-up, I absolutely feel this amazing site needs a lot more attention.

This Post Has

  1. -

Leave a Reply

  • 1
  • 2
Close Menu